Skin ADV

La fusione può aspettare

gio 06 ago 2020 • By: Alberto Mosca

Due anni per progettare l'unione tra le Apt della Val di Sole e della Val di Non

Esulta su Facebook il sindaco di Predaia Paolo Forno, annunciando che l'Apt della Val di Non "può continuare ad esistere". La discussione sulla riforma del turismo Trentino voluta dalla Provincia porta quindi ad un nuovo esito rispetto alla prevista fusione tra le Apt delle valli del Noce. Un'ipotesi che non tramonta, anzi, come conferma lo stesso Forno, l'orizzonte è ora quello di un paio d'anni per costruire un progetto di unificazione. Inoltre, resta la condizione che l'Apt nonesa riesca ad avere il 51% dei propri finanziamenti da privati. Nel frattempo tuttavia, il ringraziamento del sindaco è per tutti coloro, Apt, rappresentanti istituzionali e categorie economiche, si sono impegnati per evitare una fusione giudicata come affrettata. "Non siamo mai stati contrari nel merito - conclude Forno - ma nel metodo. Possiamo ora iniziare un percorso pensato e partecipato, non una fusione a freddo". 


Riproduzione riservata ©

indietro