Skin ADV

Al Santuario la festa di San Romedio

dom 15 gen 2023 18:01 • Dalla redazione

Grande partecipazione dopo il fermo imposto dalla pandemia

SANZENO. Dopo due anni di limitazioni a causa dell’emergenza sanitaria, si è tenuta oggi una festa di San Romedio nella sua versione tradizionale. Al santuario della Val di Non sono arrivate numerose autorità locali, provinciali e parlamentari, con il presidente Maurizio Fugatti e l'assessora Giulia Zanotelli: accolti dal priore, padre Giorgio Silvestri, hanno partecipato alla messa presieduta da monsignor Lauro Tisi, arcivescovo di Trento, presso la chiesa grande del Santuario, e al successivo pranzo conviviale.

Come messo in luce dall'assessora Zanotelli, la "festa di San Romedio è un momento importante non solo per la Val di Non, ma per tutta la provincia: in questo luogo silenzioso, più unico che raro questo evento rappresenta un momento di comunità e di spiritualità", sono state le parole dell'assessora che, insieme al presidente Fugatti, ha ringraziato anche i molti volontari impegnati nel servizio alla comunità.

Elektrodemo

Il presidente Fugatti e l'assessora Zanotelli hanno colto l'occasione per mettere in luce l'importanza di questo peculiare monumento, sorto, come noto, nel luogo dove il nobile Romedio, di ritorno dal suo pellegrinaggio a Roma, si ritirò in eremitaggio. Il complesso monumentale, frutto della sovrapposizione nel corso dei secoli di chiese diverse costrette a svilupparsi in altezza, visto lo spazio ridotto a disposizione, ha infatti un eccezionale valore architettonico e artistico; senza considerare gli aspetti legati alla spiritualità e alla devozione popolare, testimoniata anche dai tanti ex-voto raccolti nel corso del tempo.

Il flusso di presenze annuali supera il numero di 200 mila visitatori all’anno anche negli ultimi anni; la maggior parte accorre nel periodo estivo abbinando spesso l’occasione per una piacevole passeggiata nel suggestivo Sentiero nella Roccia, che a chi lo percorre dall’abitato di Sanzeno (si può fare comodamente in circa 45 minuti a piedi) offre incantevoli scorci di panorama alpino tra boschi e alte pareti di roccia.



Riproduzione riservata ©

indietro