Skin ADV

In Val di Sole tornano i Premi allo studio

gio 16 mar 2023 10:03 • Dalla redazione

La Cassa Rurale Val di Sole premia 119 studenti e studentesse per un investimento in cultura di 50 mila euro

TONALE. Sarà la Sala Presanella a Passo Tonale a ospitare, sabato prossimo, la ventunesima edizione di un appuntamento tradizionale della Cassa Rurale Val di Sole guidata dal presidente Claudio Valorz e dal direttore Marco Costanzi.

Qui saranno consegnati i premi di studio a 119 studentesse e studenti che hanno ultimato una tappa o per intero il percorso formativo, caratterizzato da impegno e fatica, compagni inseparabili per chi ha raggiunto un traguardo di particolare significato e sostanza.

L’evento torna in presenza dopo gli anni di stop dovuti all’emergenza pandemica che aveva obbligato a scegliere la modalità da remoto.

“La Cassa Rurale premia lo studio”, riservata a soci e figli di soci, sono stati assegnati a 16 giovani che hanno ottenuto la licenza media, 3 la qualifica professionale, 45 il diploma di maturità, 2 il diploma di alta formazione professionale.

Elektrodemo

Quindi, in ambito universitario, 28 laureati primo livello, 16 giovani che hanno ottenuto la laurea magistrale, 3 la laurea a ciclo unico e, infine, 6 dottorati/specializzazione post universitaria /Master.

La premiazione sarà anticipata, a partire dalle 16, dal concerto di Maitea (cantautrice italo-basca di Cles) al Paradice Arena del Rifugio Passo Paradiso, in vetta al Presena. Ultimato il concerto seguirà il trasferimento a Passo del Tonale per la consegna dei premi.

“La Cassa Rurale Val di Sole – osserva il presidente Claudio Valorz – propone a cadenza annuale questa iniziativa con l'obiettivo di premiare l'impegno dei giovani nello studio e creare un momento di socialità per condividere alcuni valori che dimostrano e confermano l'attenzione dell’istituto di credito cooperativo verso il territorio. Il consiglio di amministrazione – prosegue Valorz - approva in modo convinto questa iniziativa per un investimento in sapere che, quest’anno, ha superato i 50 mila euro nella consapevolezza che, investire in cultura e competenza, aiuta le giovani generazioni a migliorare il loro inserimento nel mondo del lavoro e di riflesso contribuisce a elevare il livello culturale di tutta la comunità”.

Sabato sarà presentato, inoltre, "il viaggio dell'innovazione" riservato a 25-30 giovani che, il prossimo maggio, avranno l'opportunità di trascorrere due giorni in Veneto presso H-Farm, il parco tecnologico digitale più grande d'Europa.



Riproduzione riservata ©

indietro