Skin ADV

Nel comune di Novella forte vento e danni agli impianti antigrandine

ven 21 lug 2023 10:07 • Dalla redazione

Maltempo, gli interventi di ieri e i danni riscontrati alle coltivazioni

TRENTO. Le forti perturbazioni che hanno interessato il Trentino nelle ultime ore hanno toccato da vicino foreste e coltivazioni del territorio. Dalle 23 di ieri alle 9 di stamattina sono state circa 90 le chiamate inoltrate dalla Centrale Unica di Emergenza ai Vigili del Fuoco del sistema provinciale, principalmente per allagamenti, piante pericolanti o cadute. Le zone più colpite sono state la Piana Rotaliana, la Val di Cembra, l’altopiano di Pinè, la Val dei Mocheni, la Bassa Valsugana soprattutto negli abitati di Strigno, Scurelle, Spera, Telve di Sopra, e la bassa Val Rendena, Priore, Villa Rendena e Riva del Garda.

Elektrodemo

Non si sono registrati danni a persone.

Per quanto riguarda le coltivazioni, sono ancora in corso gli approfondimenti più puntali da parte degli uffici provinciali per stilare un resoconto completo e dettagliato degli effetti che il maltempo delle ultime ha avuto sulle coltivazioni e sulla produzione agricola e frutticola del territorio. In questo caso i luoghi più colpiti da venti e grandinate di forte entità e danni significativi a produzione e strutture sono state la Valsugana e la Val di Cembra, in particolare nel comune di Giovo. Meno intense, invece, le grandinate che hanno interessato la Piana Rotaliana, la zona di Cavedine e l'area a sud di Trento. In Val di Non si è registrato vento forte nell'abitato di Novella, con isolate segnalazioni di danni agli impianti antipioggia.



Riproduzione riservata ©

indietro