Skin ADV

Cles: la nuova giunta, nomi e competenze

gio 01 ott 2020 09:10 • By: Alberto Mosca

Vicesindaco sarà Massimiliano Girardi, a metà mandato subentrerà Diego Fondriest

Una veduta di Cles

Vi sono conferme e novità nella nuova giunta comunale di Cles. Una folta squadra in cui si trovano deleghe specifiche conferite a singoli consiglieri e in cui non mancheranno alcuni avvicendamenti di metà mandato. La carica di vicesindaco sarà affidata a Massimiliano Girardi, cui a metà consigliatura subentrerà Diego Fondriest. Vediamo i dettagli.

Patrimonio e viabilità. Assessore sarà Aldo Dalpiaz, con delega su lavori pubblici, patrimonio, viabilità, impianti e reti e sul progetto speciale di accessibilità e ciclabilità urbana: un programma di contrasto alle barriere architettoniche e approntamento di strategie in favore della ciclabilità urbana e della raggiungibilità pedonale in sicurezza dei luoghi nevralgici.

Territorio e ambiente. Assessore sarà Massimiliano Girardi, cui saranno affidate le deleghe su agricoltura, montagna, ambiente e sostenibilità, verde e decoro urbano, rapporti con le Consulte; inoltre Girardi avrà le funzioni di vicesindaco per la prima metà del mandato; sarà affiancato da due consiglieri delegati, Fabrizio Leonardi che avrà delega sull’agricoltura e Adriano Taller, alla montagna. A metà mandato è programmato l’avvicendamento tra Girardi e Leonardi. L’assessorato di Girardi si occuperà del progetto speciale “Piano dell’ecologia.

Living Immobiliare

Acqua ed energia”, per la redazione di un piano per il monitoraggio e il contenimento degli inquinamenti, della gestione urbana dei rifiuti, delle politiche di sostenibilità ambientale, del risparmio energetico e della gestione delle acque.

Progresso urbano. Assessore sarà Diego Fondriest, con deleghe su urbanistica e rigenerazione urbana, programmazione strategica (con l’aggiornamento del Masterplan e degli indirizzi di lungo periodo), attività produttive; inoltre si occuperà del progetto speciale di pedonalizzazione del Centro.

Cultura e formazione. Il sindaco Ruggero Mucchi si è riservato le deleghe relative a beni, servizi e attività culturali, istruzione e formazione, avvalendosi tuttavia della consigliere delegata Simona Malfatti per i servizi e le attività culturali. Nell’ambito dell’assessorato figura inoltre il progetto speciale “Cles 2.02.2 e trekking urbano”, con l’attuazione del progetto di valorizzazione dei beni culturali redatto nel 2019 e parzialmente già avviato, con l’obiettivo di creare un museo sul territorio che integri beni artistici, naturalistici e identitari, rendendoli consultabili e visitabili anche con l’ausilio di nuove tecnologie.

Socialità. L’assessorato è affidato a Cristina Marchesotti, che avrà delega su politiche sociale e giovanili, progetti occupazionali, cittadinanza attiva, integrazione e coesione della Comunità; l’assessorato si occuperà del progetto speciale “Regolamento dei beni comuni”, la redazione partecipata di un regolamento per i beni comuni quale strumento innovativo di promozione e coordinamento del volontariato e dell’iniziativa privata a servizio del benessere e della Comunità. Marchesotti sarà affiancata dalla consigliere delegata alle politiche giovanili Stella Menapace, con la quale vi sarà un avvicendamento a metà mandato.

Benessere. L’assessorato di Amanda Casula comprende le deleghe su sicurezza, sport e salute, turismo e attrattività; sarà affiancata da Francesca Endrizzi, consigliere delegata per sport e salute, con la quale vi sarà un avvicendamento a metà mandato. L’assessorato si occuperà anche del progetto speciale “Smart city”, per lo studio e l’attuazione di un progetto in tale ambito per Cles.

Infine, il sindaco Ruggero Mucchi ha mantenuto le competenze su pubblica sicurezza, salute pubblica, personale e bilancio, rapporti extra-locali, grandi opere (tangenziale, acquedotto, piscina, ciclabile per Mostizzolo, centrale a biomassa).



Riproduzione riservata ©

indietro