Skin ADV

Dialogo e concretezza: il giuramento del sindaco di Malé Cunaccia

gio 08 ott 2020 17:10 • By: Lorena Stablum

Con l'insediamento del consiglio comunale, si apre una nuova stagione politica per la Borgata

MALÉ – «Obiettivi chiari da raggiungere in tempi rapidi e con l’aiuto e il contributo di tutti». È un messaggio d’apertura quello pronunciato dal nuovo sindaco di Malé Barbara Cunaccia nella prima seduta del consiglio comunale rinnovato. Un messaggio che apre una nuova fase amministrativa, che, come più volte ribadito dalla prima cittadina, privilegerà il dialogo con tutte le componenti della comunità oltre che la concretezza.

Nel pronunciare la formula di rito del giuramento, Cunaccia ha parlato di una comunità – quella di Malé e delle sue frazioni – che deve ritornare a essere orgogliosa del proprio Comune, in cui le risorse umane ed economiche siano di primo livello. «Questo sarà possibile solo con l’aiuto di tutti – ha tenuto a precisare quindi il sindaco -: della giunta, di tutto il consiglio comunale, della maggioranza e della minoranza, della struttura amministrativa, della parrocchia, delle associazioni e dei gruppi culturali.

Living Immobiliare

Saremo sempre disponibili all’ascolto e al dialogo. Le porte del municipio saranno sempre aperte. Con la collaborazione di tutti sapremo raggiungere obiettivi concreti».

Il sindaco, dopo l’esame di eleggibilità o di incompatibilità degli eletti, ha quindi comunicato ai consiglieri le sue scelte sulla composizione della giunta: Mauro Dallavo, oltre alla delega alle frazioni, lavori pubblici e acquedotti comunali, è nominato anche vicesindaco: si tratta del primo cittadino di una frazione a ricoprire tale ruolo. Massimo Baggia, che ritorna in giunta dopo essere stato assessore e vicesindaco durante l’amministrazione Cristoforetti, si occuperà quindi di sport, rapporti istituzionali, artigianato e politiche giovanili, mentre a Marusca Basso vanno turismo, commercio, ambiente e associazioni di volontariato. Infine a Michele Zanella sono assegnate le deleghe in materia di bilancio, tributi, istruzione, cultura e Protezione civile, in particolare in rapporto ai vigili del fuoco volontari. Le competenze non espressamente delegate rimangono al sindaco. I capigruppo sono, infine, Claudio Schwarz per la maggioranza e Nicola Zuech per la minoranza.

Il consiglio comunale si è aperto con un minuto di silenzio a ricordo della recente scomparsa del concittadino Gino Penasa, ex dipendente comunale e attivo membro del gruppo Alpini di Malé, e ha voluto dare un forte segnale di sensibilizzazione legato alla campagna Lilt Nastro Rosa. 



Riproduzione riservata ©

indietro