Skin ADV
SuperBonus delle meraviglie?

Come funziona il SuperBonus?

mer 11 ago 2021 11:08 • Dalla redazione

Come districarsi nelle pieghe della normativa

Con il Decreto Rilancio (Decreto Legge n. 34/2020 convertito in Legge n. 77/2020) lo Stato riconosce un Superbonus sui lavori di riqualificazione che migliorano l’efficienza energetica della casa e la rendono più resistente ai terremoti. Le spese si recuperano in 5 anni chiedendo il rimborso nella dichiarazione dei redditi. Solo per le spese sostenute nel 2022 la detrazione sarà ripartita in 4 quote annuali. L’agevolazione vale per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022 (solo per i condomìni che entro il 30 giugno 2022 eseguiranno i lavori per almeno il 60% dell'intervento complessivo, la detrazione spetterà anche per le spese sostenute dal 1° luglio al 31 dicembre 2022) e si aggiunge alle detrazioni già in vigore con i bonus precedenti: Ecobonus, Sisma Bonus, Bonus Facciate e Bonus Ristrutturazione.

Libro Pellizzano


Dal punto di vista tecnico, il bonus fiscale è una detrazione fiscale che si può trasformare in credito d'imposta di cui si è titolare nei confronti dello Stato. Con questo SuperBonus si matura un credito del 110% sul valore delle spese dei lavori di riqualificazione, che si può recuperare con detrazione fiscale, cessione del credito o sconto in fattura.

Le spese per i tuoi lavori devono essere congrue, in base alle soglie massime previste dalla normativa: se gli interventi costano di più, la parte in eccesso non rientra nell’agevolazione fiscale. Si può usare il SuperBonus solo se l’edificio sale di 2 classi energetiche. 



Riproduzione riservata ©

indietro


Ti potrebbe interessare anche...