Skin ADV
Gli altri eroi. Storie dalla pandemia

Una foto per la vita

sab 23 mag 2020 18:05 • Dalla redazione

Bruno Battocletti tra i 150 fotografi che scattano per sostenere chi combatte il Coronavirus

Una foto per la vita. L’idea è nata da un gruppo di fotografi professionisti che ha deciso di dare una mano a chi quotidianamente sta lottando contro il Coronavirus. Ciascuno di loro mette a disposizione servizi fotografici di ritratto su file o stampa, con sessioni di mezz’ora o un’ora, e il cliente versa il valore economico all’ente e ospedale che il fotografo sceglie come destinatario. Il ritratto verrà realizzato quando sarà possibile, una volta terminata l’emergenza e ripristinata la normalità. In poco tempo le adesioni hanno superato quota 150 e tra i fotografi italiani che hanno scelto di partecipare c’è anche il noneso Bruno Battocletti di Cavareno, titolare del Fotostudio “Il ritratto” a Fondo, che ha voluto far parte di questa raccolta fondi per aiutare economicamente il Paese a combattere l’epidemia. “Ho messo a disposizione 10 sessioni fotografiche, al costo di 80 euro l’una – spiega il fotografo –. Invece di pagarle a me, è sufficiente fare un versamento direttamente all’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari o alla Protezione Civile”.

La sessione comprende circa 30 minuti di servizio, una stampa 20x30 e la relativa immagine digitale postprodotta per il web.

valli del noce

Non è compreso il servizio trucco, capelli, abbigliamento, così come altre immagini digitali e prodotti stampati, che potranno eventualmente essere acquistati a parte. Per prenotare la propria sessione bisogna per prima cosa contattare Bruno Battocletti al numero 335.6755333 per verificare che ci siano ancora servizi fotografici disponibili all’interno della raccolta fondi.

“Una volta verificata la disponibilità – aggiunge Battocletti – sarà sufficiente fare la propria donazione, pari all’importo della sessione, scegliendo tra i due enti”. In particolare, per fare un versamento all’Azienda Sanitaria, le coordinate bancarie sono: Iban IT 96 J 02008 01802 000102416554; Bic UNCRITM10IQ; causale “Corona Virus”. Per quanto riguarda la Protezione Civile, invece, le coordinate bancarie sono: Iban IT84 Z030 6905 0201 0000 0066 387; Bic BCITITMM; causale “Aiuto Emergenza Corona Virus”. Per confermare la propria prenotazione il cliente dovrà quindi inviare copia della contabile del bonifico all’indirizzo e-mail bruno.battocletti@gmail.com. Tutte le informazioni sono comunque disponibili sul profilo Facebook di Bruno Battocletti.

“L’evento sarà svolto una volta terminata l’emergenza sanitaria – conclude il fotografo noneso –. Non appena si riaprirà la possibilità di prenotare la sessione, il cliente sarà ricontattato per definire la data. Lo scopo dell’iniziativa è dare un contributo concreto in un periodo particolarmente complicato. Per sentirci utili anche noi fotografi e fare la nostra parte, per quanto è nelle nostre possibilità, per superare questo momento”.

I fotografi che voglio far parte di questa bellissima iniziativa possono aderire semplicemente accedendo al sito internet www.unafotoperlavita.it. Chi desidera un ritratto, invece, aiutando così gli ospedali o i diversi enti che si stanno dando da fare per combattere il virus con una donazione, può rintracciare il professionista su una mappa digitale, attivabile con un semplice click. L’idea originale è stata elaborata da un paio di fotografe, che l’hanno sviluppata singolarmente, per poi allargarla a un gruppo di professionisti, con i quali è stata ulteriormente estesa e organizzata in una vera proposta. (fb) 



Riproduzione riservata ©

indietro


Ti potrebbe interessare anche...