Skin ADV
Speciale 25

In buona compagnia

mar 07 lug 2020 20:07 • By: Alberto Mosca

Il panorama editoriale delle valli del Noce nell’ultimo mezzo secolo

Se la storia di NOS prende avvio nel 1995, sia prima che dopo anche altre testate hanno informato, in diversi ambiti, la gente delle valli di Non e di Sole. Limitando la nostra carrellata al secondo dopoguerra, il primo incontro è quello con Campanili solandri, periodico del Decanato di Ossana, che iniziò le pubblicazioni nel 1961. Nato da un’idea dell’allora parroco di Mezzana, don Paolo Gius, per anni è stato curato da un altro co-fondatore, don Corrado Corradini (1931), ancora oggi impegnato a Commezzadura. Un giornale solandro fondato da due nonesi, che si rivolgeva agli abitanti ma anche a chi era emigrato dal paese. Per anni il notiziario è arrivato nelle case dei parrocchiani, raccontando avvenimenti e feste di paese, anniversari, matrimoni, nascite, lutti, battesimi, comunioni, oltre a proporre riflessioni, poesia, pagine culturali.

valli del noce

Un decennio dopo, nel 1973, ancora in Val di Sole vide la luce La Val, notiziario del Centro Studi per la Val di Sole: nato come un “foglio di collegamento” tra i soci dell’associazione nata nel 1967, conobbe una crescita continua, fino a diventare una rivista culturale aperta al dibattito sull’attualità, un punto di riferimento fondamentale, vivo ancora oggi.

La Val di Non è arrivata più tardi ad avere una rivista di riferimento: anzi possiamo dire che proprio NOS Magazine riempì questo vuoto nel 1995. Tuttavia, in un ambito prettamente culturale e anche in questo caso di comunicazione fra soci e approfondimento culturale, va ricordato il foglio Terra d’Anaunia, edito dalla Pro Cultura-Centro Studi Nonesi a partire dal 1984 e a più riprese fino al 2016. Infine, nel 2010 fece la propria comparsa Il melo, distribuito in Val di Non, rinnovato nel 2014. A questi vanno affiancati i numerosi notiziari comunali delle nostre valli, i cui decani possiamo individuare in quelli di Dimaro (1985), Taio (1989), Peio (1991), Vermiglio (1994) e inoltre le pubblicazioni periodiche che saltuariamente, specialmente tra gli anni Ottanta e Novanta del Novecento, vennero edite dai Comprensori C6 e C7. 



Riproduzione riservata ©

indietro


Ti potrebbe interessare anche...