Skin ADV

GS Monte Giner: dalla Val di Sole alla Coppa del Mondo

mer 13 gen 2021 • Dalla redazione

Il presidente Bezzi commenta soddisfatto gli importanti risultati agonistici e esorta al completamento del trampolino HS66 di Pellizzano

Con gli alti e bassi dati dalla pandemia, l’attività internazionale invernale degi sport invernali continua. In questo fine settimana la Val di Fiemme ospita la tappa di Coppa del Mondo di combinata nordica, su tre giornate di gare.

E per questa tappa italiana la Federazione ha convocato nella rappresentativa Nazionale ben 3 atleti della Val di Sole, di scuola Monte Giner a Pellizzano: si tratta di Giulio Bezzi (1999) di Cusiano (CS Esercito) che ha già partecipato l’anno scorso all’appuntamento della Val di Fiemme, mentre esordiscono in Coppa del Mondo i vermigliani Domenico Mariotti (2001) delle Fiamme Oro e Stefano Radovan (2003) delle Fiamme Gialle.

Ma non finisce qui: altro atleta impegnato in Coppa del Mondo nel Salto Speciale a Zakopane in Polonia, sarà Giovanni Bresadola (2001) del CS Esercito, dopo l’ottima esperienza ai Mondiali di Volo a Planica (Slovenia), dove ha stabilito il proprio record di 208 m, che dopo la partecipazione a tutte le tappe della tournee dei 4 trampolini guida la squadra Nazionale Italiana nella tappa polacca.

Inoltre, dal 1 gennaio 2021 il tecnico Gabriele Zambelli è stato inserito nello staff delle squadre Nazionali di Coppa del Mondo di salto speciale.

Prosegue anche l’attività al Centro FISI a Pellizzano, portata avanti con metodo: con i giovanissimi seguiti da Davide Bresadola in 3 allenamenti settimanali, con l’appuntamento con la gara Nazionale in programma il 20 febbraio 2021 nella Coppa Val di Sole.

Una grande soddisfazione per il presidente Massimino Bezzi che commenta: “Questi risultati coronano il grosso lavoro portato avanti dal GS Monte Giner con il progetto ‘Salto con gli sci in Val di Sole’ nato nel 2007 e portato avanti con tanti sacrifici. In particolare la pandemia e poi le grosse nevicate hanno messo a dura prova tutto l’ambiente sportivo sociale e per questo mi sento di ringraziare i ragazzi, i tecnici, le famiglie i volontari. Questo lavoro – prosegue Bezzi -  viene riconosciuto dalle varie Amministrazioni che ci supportano e credo che questi risultati rappresentino una ulteriore pagina di vero sport da archiviare nella nostra bacheca… Infine – conclude Bezzi -  speriamo sempre che la Provincia sblocchi la costruzione del nuovo trampolino HS 66 già finanziato, per il completamento del Centro Scuola Salto di Pellizzano”. 



Riproduzione riservata ©

indietro