Skin ADV

Valli del Noce, tre casi in più: primo a Campodenno

lun 16 mar 2020 • By: Alberto Mosca

In provincia sono ora 440, ma il numero è destinato ad aumentare. Rimane forte l'invito a rimanere a casa.

Numeri in aumento ma meno rispetto all’altro ieri. “Oggi – ha detto il presidente Fugatti – abbiamo un dato più basso rispetto a ieri, ma ciò non deve minimamente scalfire l’attenzione perché la previsione è di dati molto più alti, per tutta la settimana. Il picco deve ancora arrivare e lo farà nei prossimi giorni, sarà molto alto, sia in termini di contagiati che di vittime”.

I numeri di oggi segnano 440 contagiati, 62 rispetto a ieri. Bisogna ricordare però che da ieri sono considerati contagiati non solo i “tamponati” (sono 293) ma anche i loro contatti con sintomi (147).

Nei dettagli, i curati a domicilio sono 321, 75 nel reparto malattie infettive del S.Chiara, 13 in alta intensità, 17 in terapia intensiva, 7 i deceduti e  7 i guariti.

Per quanto riguarda la Val di Sole, abbiamo una caso in più a Pellizzano e uno a Vermiglio; in Val di Non abbiamo il primo a Campodenno.

 

Val di Sole 30

Vermiglio 16 (di cui uno guarito)

Commezzadura 7

Pellizzano 2

Dimaro Folgarida 1

Terzolas 1

Malé 1

Mezzana 1

Peio 1

 

Val di Non 12

Cis 3

Predaia 3

Ville d’Anaunia 3

Sanzeno 1

Sfruz 1   

Campodenno 1



Riproduzione riservata ©

indietro