Skin ADV

Taio, la caserma dei pompieri diventa più grande

mar 26 gen 2021 11:01 • By: Lorena Stablum

Lavori per 600 mila euro: nuovi spogliatori e risanamento energetico

La giunta del Comune di Predaia ha approvato in linea tecnica il progetto per i lavori di ampliamento della caserma dei vigili del fuoco volontari di Taio. Il progetto esecutivo, predisposto dall’ingegner Mirko Busetti, prevede la realizzazione una serie di opere che miglioreranno e amplieranno la struttura attuale. Il costo previsto ammonta a 600.000 euro, dei quali 430.927,44 euro sono per i lavori a base d’appalto.

Il progetto prevede l’ampliamento dello spogliatoio attuale attraverso la creazione di un locale adibito all’ospitalità di circa 54 pompieri maschi provvisto anche di 6 armadietti per dpi nautici e di un ambiente di 6 unità per le femmine. A completamento degli spogliatoi saranno realizzati anche i servizi con Wc e docce e un locale di deposito per le attrezzature e per il lavaggio del vestiario. Saranno inoltre ingranditi il magazzino per il deposito delle attrezzature speciali e l’autorimessa in modo che questa possa accogliere almeno tre mezzi pesanti, tre furgoni polisoccorso e quattro fuoristrada con la possibilità di ulteriori ampliamenti futuri.

Living Immobiliare

A tal fine saranno utilizzati e trasformati alcuni spazi ora occupati dal cantiere comunale. 

Un altro punto d’intervento è anche il museo storico, che sarà spostato all’interno dei vecchi locali del magazzino comunale che saranno adeguati per ospitare i mezzi e l’attrezzatura storica del corpo. Saranno quindi riorganizzati i locali accessori e di servizio, mentre al primo piano saranno realizzate due camerate, da sei e quattro posti, un archivio, servizi e una sala direttivo - emergenze. Nella parte in ampliamento della caserma, a piano terra, troveranno collocazione quindi la nuova autorimessa, direttamente accessibile dall’esterno, mentre nella superficie rimanente saranno ubicati il museo storico, la sala riunioni da 50-60 posti, la sala ristoro con un piccolo locale per la preparazione di alimenti per autoconsumo e i servizi igienici di cui uno sbarrierato.

Attenzione sarà data anche al contenimento dei consumi energetici e all’aumento dell’efficienza degli impianti di riscaldamento. Il progetto prevede perciò la posa di un isolamento a cappotto in EPS sulle pareti perimetrali esterne di tutto il complesso, un isolamento a pavimento IN XPS per la zona spogliatoi, la sostituzione di tutti i serramenti con nuovi elementi in alluminio e vetrocamera a triplo vetro, l’isolamento del controsoffitto in lana di minerale per il locale sala riunioni. La caldaia sarà spostata nell’esistente locale sottostazione riscaldamento e si prevede anche il rifacimento delle mandate di acqua calda verso i nuovi collettori. Per l’autorimessa si prevede un’area (circa sotto la parte anteriore dei mezzi) dove verranno posati i circuiti per il riscaldamento a pavimento. Si sistemeranno infine anche gli accessi che oggi risultano piuttosto stretti per il passaggio dei mezzi pesanti: si progetta l’allargamento dell’accesso al piazzale anteriore fino alla lunghezza di almeno 10 m con la demolizione di una parte dei muretti perimetrali e la realizzazione di un nuovo cancello in ferro zincato.

Dell’opera se ne parla dal 2010 quando la giunta dell’ex comune di Taio approvò il progetto preliminare. 



Riproduzione riservata ©

indietro