Skin ADV

Ravioli cuor mio con radicchio e speck

mer 10 feb 2021 09:02 • By: Giuseppe Ceci

“Raviolo”: un classico con una forma perfetta per la festa degli innamorati

Ingredienti per 2 persone

2 uova intere

200 g di farina 0

un pizzico di sale

4 foglie di radicchio rosso

piccolo scalogno tritato

2 fette di speck

70 g di ricotta mista

olio, sale q.b.

burro

salvia

2 cucchiai di doppio concentrato di pomodoro.

Ingredienti per la fonduta di Trentingrana

240 g di panna fresca liquida

150 g di Trentingrana

1 cucchiaino di maizena (facoltativo)

Noce moscata (facoltativo)

Procedimento per la fonduta

Scaldate la panna con Trentingrana grattugiato, con attenzione a fuoco basso oppure a bagnomaria; emulsionate con un minipimer se la fonduta risulta troppo liquida addensare con la maizena sciolta con un cucchiaio di latte freddo rimettendo un attimo la fonduta sul fuoco.

valli del noce

Procedimento

Iniziate dal ripieno: in una padella fate appassite il radicchio e lo speck tagliati a striscioline con olio e scalogno

Mescolate la ricotta allo lo speck e al radicchio. 

Su una spianatoia formate la classica fontana con la farina e rompetevi al centro le uova.

Iniziate a incorporare le uova e un pizzico di sale, se è necessario un cucchiaio d’acqua, unite il concentrato di pomodoro e lavorate l’impasto fino ad ottenere un panetto elastico e rosso.

Fate riposare la pasta a temperatura ambiente per 30 minuti, dopodiché stendetela sottilmente con il matterello oppure con il tira pasta.

Tagliate la pasta a strisce e iniziate a formare dei piccoli mucchietti di ripieno distanti tra di loro circa 4//3 cm, fino ad esaurimento del ripieno.

Sovrapponete le altre strisce di pasta e con l’aiuto di un tagliapasta a forma di cuore tagliate i vostri ravioli.

Fate bollire abbondante acqua salata e immergete i ravioli.

Quando verranno a galla, aspettate ancora circa 2/3 minuti prima di scolarli.

Nel frattempo fate sciogliere il burro con la salvia e condite i ravioli.

Impiattate decorando con una fonduta di Trentingrana e una spolverata di paprika dolce.



Riproduzione riservata ©

indietro