Skin ADV

Stagione finita per lo sci

sab 27 feb 2021 10:02 • Dalla redazione

La nuova bozza del Dpmc blocca gli impianti fino a Pasqua

Salta la stagione dello sci. Anche a Pasqua, come già per il Natale, non si potrà sciare. È quanto contenuto nella bozza del nuovo Dpcm anti Covid-19 inviata alla Regioni. Le disposizioni saranno in vigore dal 6 marzo al 6 aprile.

Il Governo di Mario Draghi continua così sulla linea del rigore e prevede una nuova per bar e ristoranti e bar, che rimarranno chiusi dopo le 18. Anche le palestre e le piscine rimarranno chiuse, barbieri e parrucchieri chiudono in zona rossa così come le discoteche chiudono anche in zona bianca.

Living Immobiliare

Riaprono i musei e le attività culturali a partire dal 27 marzo “a condizione che l’ingresso sia stato prenotato on line o telefonicamente con almeno un giorno di anticipo" e riaprono anche cinema e teatri “con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro”. Secondo quanto riporta la bozza del provvedimento, inoltre, le scuole superiori potrebbero rimanere aperte, con almeno il 50% degli alunni in presenza. Ma la decisione non è definitiva, il governo aspetta infatti il parere del Cts sulle nuove varianti.

Il nuovo Dpcm conferma il divieto di spostamento tra Regioni e mantiene il coprifuoco dalle 22 alle 5. Salta definitivamente la stagione sciistica 2020-2021. La bozza del Dpcm inviato alle Regioni conferma infatti che le piste non riapriranno fino al 6 aprile, dunque stagione finita, così come fiere, congressi e discoteche restano chiuse anche in zona bianca.



Riproduzione riservata ©

indietro