Skin ADV

Covid-19: oggi 7 decessi in provincia. I contagiati salgono a 1480 (+173)

dom 22 mar 2020 • By: Alberto Mosca

Nelle valli del Noce 22 casi in più. In totale sono ora 118. Deceduta una donna di Cles di 87 anni.

“È passato un mese dall’inizio di questa emergenza – ha esordito il presidente Maurizio Fugatti nel consueto aggiornamento quotidiano – e oggi ancora abbiamo numeri in crescita. A distanza di un mese, per far fronte all'emergenza stiamo riorganizzando l'intero apparato della sanità trentina; e una grande attenzione la riserviamo alla situazione nelle Rsa. Ringrazio i Trentini per loro forte spirito civico, dimostrato in questi giorni difficili”.

Il conto di oggi segna purtroppo ancora 7 deceduti. Sono quindi ora 35 le vittime in Trentino. “Vogliamo aumentare il più possibile il numero dei tamponi – ha detto Fugatti – e dalla prossima settimana potremo farne 1000 al giorno. Ringrazio tutti gli operatori sanitari, in prima linea in questa emergenza. Stiamo lavorando intensamente per garantire l’approvvigionamento degli strumenti di protezione individuale. Per quanto riguarda la sperimentazione di farmaci, la nostra Apss è in prima linea. Infine – ha riassunto Fugatti - una circolare governativa stabilisce che ora ci si può spostare fuori del comune di residenza solo per lavoro o per motivi di salute”.

I contagiati sono ora 1480, 173 in più rispetto a ieri; di questi, 110 con tampone, 63 senza tampone. Ad oggi sono 46 i contagiati ricoverati in reparti di rianimazione, su 75 posti disponibili. I guariti sono 50.

Per quanto riguarda ulteriori numeri, comunicati dall’assessore Stefania Segnana, i curati a domicilio sono 775, di cui 324 in Rsa, 240 negli ospedali del territorio, 46 in terapia intensiva; come detto, sono 35 i deceduti e 50 i guariti.

Tra i deceduti – ha comunicato Segnana – vi è una donna di Cles, classe 1933, ospite della Apsp di Pellizzano.

Per quanto riguarda la Val di Sole, abbiamo ad oggi 71 contagiati, 14 in più rispetto a ieri con nuovi casi a Vermiglio (+3), per un totale di 31, due in più a Peio, due in più a Mezzana e ben 6 in più a Pellizzano, che arriva ora a 9. Uno in più a Ossana.

In Val di Non abbiamo 47 contagiati, 8 in più rispetto a ieri, con un caso in più a Predaia, ora 9; 2 in più a Cles (ora 9), uno in più a Campodenno e Cis, 2 nuovi singoli casi a Novella e 1 nuovo a Ruffré-Mendola.

Sono quindi 118 nelle valli di Non e Sole.

Andando a vedere il tasso di popolazione contagiata rispetto al totale degli abitanti, a oggi il valore più alto era, in aumento, a Vermiglio (1,5%), seguito da Cis (1,0%).

Più alti in Provincia sono i valori di Canazei (2,6%), Campitello di Fassa (2,3%), Borgo Chiese (2,1%).


Val di Sole 71

Vermiglio 31

Pellizzano 9

Commezzadura 7

Mezzana 6

Malé 4

Terzolas 3

Peio 6

Croviana 2

Ossana 2

Dimaro Folgarida 1

 

Val di Non 47

Predaia 9

Cles 9

Ville d’Anaunia 5

Campodenno 4

Cis 4

Sanzeno 3

Sfruz 2

Ton 2

Livo 2

Novella 2

Cavareno 1

Rumo 1

Bresimo 1

Romeno 1

Ruffré-Mendola 1

Infine, l’assessore Segnana ha annunciato un intervento a favore delle famiglie con ragazzi disabili, che più di altri hanno bisogno di stare all’aria aperta, anche per poco. Sarà possibile rivolgersi all’Apss per avere una certificazione in formato .pdf, scrivendo alla e-mail npitrentosegreteria@apss.tn.it



Riproduzione riservata ©

indietro