Skin ADV

L'ultima ora della meridiana

ven 26 mar 2021 14:03 • By: Alberto Mosca

A Tassé, una delle due meridiane storiche della Val di Rabbi è stata abbattuta con l'edificio destinato alla ristrutturazione

La meridiana del 1860

RABBI. In Val di Rabbi erano presenti due meridiane storiche. Scriviamo “erano” perché recenti lavori di ristrutturazione tramite sostituzione edilizia nella località Tassé hanno portato alla demolizione di una di esse. Si trattava di un elemento decorativo sicuramente deteriorato, ma che mostrava ancora oggi le ore “alla francese”, lo gnomone e la data 1860, utile anche per datare l’intero edificio.

L’immobile non era soggetto a vincolo e per questo ammesso alla “ristrutturazione tramite sostituzione edilizia e ricostruzione”, come recita la tabella di cantiere. Tuttavia la presenza di un elemento decorativo come è una meridiana ha tirato in ballo il Codice dei Beni Culturali (Decreto legislativo 42/2004, con successivi aggiornamenti), il quale all’articolo 11 dichiara la tutela per questi beni e all’articolo 50 vieta il loro distacco senza l’autorizzazione del soprintendente.

Living Immobiliare

 

Passaggi che, come abbiamo potuto verificare ascoltando il progettista, non sono stati effettuati, arrivando direttamente alla demolizione del manufatto, non ritenuto di pregio. Valutazione che a norma di legge spettava appunto al soprintendente. L’Ufficio tecnico comunale ha affermato di non essere stato messo a conoscenza della presenza della meridiana.

Fin qui i fatti, sui quali ci potranno essere successivi sviluppi tesi a stabilire con precisione le responsabilità.

Dal punto di vista culturale e della valorizzazione del patrimonio edilizio, resta da sottolineare la lungimiranza e l’importanza del progetto che, a partire dal 2004 ha promosso l’associazione culturale Le Meridiane di Monclassico e Presson, con il censimento di tutte le meridiane storiche delle valli di Sole, Peio e Rabbi.

L'edificio prima dell'intervento

È in questo volume che abbiamo ora l’unica testimonianza della meridiana perduta di Tassé; unico orologio solare superstite in Val di Rabbi rimane quello, pure fortemente degradato, presente sulla facciata del palazzo Thun di San Bernardo. 



Riproduzione riservata ©

Le nostre regole

indietro