Skin ADV

Tempo e passione per il Contà (26)

lun 03 mag 2021 10:05 • By: Fabrizio Brida

A poco più di sei mesi dalle elezioni comunali, NOS Magazine intraprende un viaggio tra i comuni delle valli del Noce, ascoltando le voci dell’amministrazione e, dove presente, della minoranza. Stavolta andiamo a Contà

Fulvio Zanon, sindaco del Contà

CONTÀ. Da un anno esatto, dopo decenni trascorsi a occuparsi di edilizia pubblica e privata in Comunità di Valle, Fulvio Zanon dedica anima e corpo al Comune di Contà. Dopo aver raggiunto la pensione, infatti, fa il sindaco a tempo pieno. Un ruolo che ricopre dal 2010 (è stato sindaco di Cunevo fino al 2015, dal 2016 è primo cittadino del nuovo Comune nato dalla fusione con Flavon e Terres). «Ora sono sicuramente più tranquillo e ho più tempo da dedicare al mio Comune – spiega –. Ciò che non è cambiato, invece, è la passione. Quella è la stessa di sempre».

Sindaco Zanon, a sei mesi abbondanti dalle elezioni qual è la situazione a Contà?

Stiamo operando bene e stiamo proseguendo il lavoro iniziato durante la scorsa legislatura, portando avanti gli obiettivi che ci siamo posti per il bene della comunità. Abbiamo stilato un piano di interventi, di opere concrete che necessitano al Contà e che abbiamo già trasmesso alle famiglie con una lettera a settembre, poco prima delle elezioni.

Living Immobiliare

Quali sono gli interventi prioritari in programma?

Il marciapiede tra Cunevo e Flavon è sicuramente l’opera più importante che abbiamo in programma. In questo modo verrà completato il percorso da Cunevo fino a Terres. Mancheranno poi solo alcuni tratti all’interno dei paesi, che verranno realizzati più avanti, ma il passaggio pedonale sulla strada provinciale sarà così garantito in sicurezza. Si tratta di uno degli obiettivi principali ancora della passata amministrazione. Stiamo poi conferendo gli incarichi per la progettazione della riqualificazione e messa in sicurezza del cimitero di Terres. Abbiamo anche in previsione dei lavori sostanziali all’asilo nido di Terres. Altro intervento importante è quello che riguarda la fibra ottica. Open Fiber ci ha garantito che nel 2021 saranno coperti i paesi di Flavon e Terres, nel 2022 toccherà a Cunevo. In ogni caso a maggio approveremo il bilancio consuntivo, che ci permetterà di quantificare meglio la disponibilità economica per ulteriori opere.

Che giudizio dà alla sua amministrazione in questo primo “spezzone” di legislatura?

Dal mio punto di vista abbiamo lavorato bene durante la scorsa legislatura e credo che il giudizio possa essere positivo anche in questi primi sei mesi di nuova amministrazione. Ho scelto di ripropormi proprio perché credo ci siano tutte le condizioni e le premesse per lavorare in armonia e per fare 5 anni di buona amministrazione.

Nei suoi primi 4 anni da sindaco di Contà si è dovuto confrontare con i gruppi di minoranza. Da settembre 2020, invece, in Consiglio non siede alcuno schieramento d’opposizione. Com’è cambiato il modo di amministrare?

Di certo manca un po’ il confronto, ma devo dire che anche nella passata legislatura c’è sempre stato un clima positivo e propositivo. La presenza della minoranza rappresentava sicuramente uno stimolo in più.



Riproduzione riservata ©

indietro