Skin ADV

Discarica, scelta contraddittoria che preoccupa

mer 04 ago 2021 08:08 • Dalla redazione

Ferve il dibattito tra i lettori di NOS Magazine

DIMARO FOLGARIDA. Non convincono le rassicurazioni della Provincia in merito alla riapertura della discarica di Monclassico. Per capirlo basta leggere i commenti lasciati dagli utenti di Facebook al post di richiamo dell’articolo “Monclassico, preoccupa la riapertura della discarica” che NOS Magazine ha pubblicato ieri per dare conto di come è andato l’incontro pubblico con il vicepresidente della Provincia Mario Tonina (Qui l'articolo).

Diciannove commenti nei quali i i nostri lettori se, da un lato, evidenziano le contraddizioni di una tale scelta in un territorio che si vuole promuovere anche a livello turistico come pulito e sostenibile, dall’altro manifestano, una forte preoccupazione per la salute, come peraltro già accaduto durante la serata al teatro comunale di Dimaro.

Living Immobiliare

Se, infatti, c’è chi scrive “altro che aria pura” e “altro che respira sei in Trentino” o che obbietta “serate e serate a parlare di sani stili di vita e poi ci riaprono la discarica”, altri parlano di “una grande vergogna per la nostra salute”, si dicono preoccupati ed evidenziano come alla Val di Sole “si chiede l’acqua del Noce per i meleti della Val di Non” e in cambio, invece, le si danno “camion di immondizia”.

Altri, ancora, si chiedono se non siano state valutate soluzioni alternative come il conferimento a qualche termovalorizzatore arrivando anche ad auspicarsi la nascita di qualche movimento pacifico che protesti contro la riapertura della discarica per il benessere della cittadinanza. Movimento che potrebbe nascere davvero, come peraltro ha già prospettato la consigliera di minoranza Emanuela Albasini, sotto la spinta delle mamme di Dimaro Folgarida preoccupate per la salute dei figli. Insomma, il dibattito ferve e chissà che non si registrino ulteriori sviluppi. 



Riproduzione riservata ©

indietro