Skin ADV

Sanità: «Nessuna prospettiva sul futuro»

ven 19 nov 2021 17:11 • By: Lorena Stablum

Zambelli (Patt Val di Sole): «Siamo basiti dalle dichiarazioni dell’assessora Segnana»

VAL DI SOLE. «La Giunta provinciale non ha fatto nessun cenno alla situazione sanitaria delle valli del Noce». Lo rileva, con un certo disappunto, il Patt della Val di Sole, per voce del responsabile locale Gianluca Zambelli, dice di essere rimasto “basito dalle dichiarazioni dell’assessora alla Sanità Stefania Segnana”. “Conosciamo, infatti, le difficoltà sanitarie che sta vivendo la nostra Valle di Sole con la chiusura dei servizi di prossimità quali il punto prelievi di Pellizzano, il servizio di odontoiatria del poliambulatorio di Malé e la riduzione di medici specialistici presso l’ambulatorio di Malé – commenta Zambelli – e conosciamo anche quelle della vicina Val di Non, con i problemi presenti sull’ospedale di Cles come, ad esempio, l’individuazione di nuovi servizi senza la necessaria assegnazione delle risorse minime per farle funzionare.

Living Immobiliare

La cosa che più ci ha deluso è che l’assessora anziché fornire una visione che guardi il futuro, spiegando anche cosa si intende fare con il PNRR rispetto alla Casa della Salute e ai cosiddetti ‘Ospedali di Comunità’, si è limitata a indicazioni tecniche, dando come unica prospettiva l’adozione di un atto amministrativo. Siamo consapevoli che è necessario che venga nominato un direttore dell’Azienda sanitaria, poiché ad oggi la governance di Apss è retta da soli ‘facenti funzioni’, ma per quanto riguarda i servizi della Valle di Sole e le questioni aperte su tutto il nostro territorio è logico che quanto detto oggi da Segnana sia fonte di grande delusione”. 



Riproduzione riservata ©

indietro