Skin ADV

Alle terme un centro benessere all’aperto

lun 06 dic 2021 11:12 • By: Lorena Stablum

Via libera all’ampliamento dello stabilimento. Lavori per 1,4 milioni di euro

COGOLO. Ampliare l’offerta complessiva creando nuovi spazi ludico ricreativi, qualificando gli spazi e dando sistemazione ai collegamenti interni. È l’obiettivo del progetto preliminare di ampliamento dell’area wellness del Centro termale di Peio fonti e realizzazione zona ludico-ricreativa esterna approvato dalla giunta comunale di Peio. Redatto dall’ingegner Lorenzo Strauss, il progetto prevede un importo di spesa di 1.441.638,93 euro di cui 1.000.000 euro per lavori a base d’asta e 441.638,93 euro per somme a disposizione dell’amministrazione e vuole rispondere alla necessità di garantire una proposta diversificata che non rimanga legata alle sole attività terapeutiche ma che tenda a offrire spazi confortevoli, funzionali e adatti ad una lunga permanenza.

Oggetto di recenti lavori di ampliamento che hanno consentito un adeguamento delle dotazioni e delle attrezzature, la struttura termale di Peio presenta ancora ulteriori situazioni di miglioramento. L’intervento infatti dovrebbe trovare soluzione alla carenza di collegamenti tra le varie zone, in particolare tra il centro benessere (piano seminterrato) e la zona “acquaticità” (piano terra), e all’assenza di spazi relax e ludico ricreativi, che possano permettere agli utenti una pausa di relax dalle attività di cura o di praticare le attività alternative alle semplici pratiche curative.

Elektrodemo

Tra le altre carenze rilevate, inoltre, una mancanza di spazi esterni adeguatamente attrezzati che consentano di godere e vivere la dimensione naturale del contesto paesaggistico e ambientale in cui sono inserire e una carenza di organicità e rappresentatività soprattutto in riferimento all’area sud, che sebbene presenti un’elevata visibilità è isolata dalle attività delle Terme e ridotta a spazio tecnico.

La proposta progettuale, quindi, prevede un potenziamento e una qualificazione funzionale degli spazi attraverso la realizzazione di volumi di ampliamento che siano studiati per assolvere a molteplici funzioni, capaci cioè sia di ospitare nuove attrezzature (zone relax, bar-tisaneria) sia di risolvere al tempo stesso i collegamenti orizzontali e verticali tra le varie zone del centro. L’ampliamento consentirà di poter inserire nuove superfici a servizio degli utenti come una zona emozionale, una vasca ludico ricreativa, una zona relax per lettini, una zona tisaneria a servizio della zona acquaticità, una nuova terrazza-solarium e attrezzature per il benessere e il relax poste all’aperto. Il progetto prevede anche una riorganizzazione degli spazi esterni con la sistemazione a verde delle aree di risulta poste a est e realizzando una piazza pedonale a sud capace di diventare il centro delle attività all’aperto, su cui affaccia un bar e dei servizi e nei cui pressi parte un percorso kneipp a cielo libero. La zona posta lungo il fiume sarà, infatti, concepita come un “centro benessere all’aperto” che consente di recuperare il rapporto con la natura, con attrezzature e percorsi arredati affacciati sul paesaggio circostante. I percorsi verdi saranno concepiti per riconnettersi con i percorsi e le attività che si svolgono al coperto allo scopo di creare una sinergia efficace tra gli spazi “chiusi” e gli spazi “aperti”. L’ampliamento sarà realizzato con volumetrie contenute, capaci tuttavia di restituire unitarietà e ordine al complesso.



Riproduzione riservata ©

indietro