Skin ADV

Via alla delibera che anticipa alcune aperture

gio 14 mag 2020 18:05 • By: Alberto Mosca

A Cles 59 persone saranno coinvolte nell’indagine di siero-prevalenza del Ministero. Fugatti: “Per settembre potremmo pensare di riaprire scuole chiuse negli anni scorsi”. Cinque casi in più a Vermiglio, uno a Ossana.

In queste ore parte la delibera che anticipa alcune aperture: da venerdì il commercio al dettaglio, da lunedì bar, ristoranti, servizi alla persona. Per questo sono definiti i protocolli di sicurezza che dovranno essere rispettati. Nella giornata di venerdì il presidente Maurizio Fugatti incontrerà nuovamente il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia per esaminare proprio i protocolli di sicurezza. “Cercheremo di rispettare i criteri Inail, molto rigidi – ha detto Fugatti – ma permettendo ai settori di mantenere una loro sostenibilità economica, venendo incontro alle legittime richieste del mondo produttivo”.

Per quanto riguarda l’annullamento dell’Irap previsto dal governo, la Provincia chiederà allo Stato di compensare questa minore entrata nel bilancio provinciale necessaria all’esercizio delle competenze.

Sul fronte della scuola, in previsione dell’apertura di settembre, la giunta sta studiando la situazione plesso per plesso, per stabilire l’organizzazione degli spazi e il numero di alunni per classe. “Potremmo pensare  - ha detto Fugatti – a riaprire delle scuole di paese chiuse recentemente”.

Ancora, l’indagine di siero-prevalenza promossa in tutta Italia dal Ministero della Salute, riguarderà 49 comuni trentini, per un totale di 4984 persone. A Cles saranno coinvolte 59 persone. I comuni interessati saranno contattati dalla Croce Rossa per l’organizzazione delle operazioni, che partiranno nella prossima settimana.

Living Immobiliare

Infine, verso la metà di giugno riaprirà il punto nascite di Cles.

Nelle ultime 24 ore in Trentino sono stati effettuati 2937 tamponi, numero record. Dalle analisi emergono oggi 3 (1 in Rsa) nuovi casi secondo la classificazione del Ministero che tiene conto dei sintomi degli ultimi 5 giorni, cui si aggiungono altri 35 positivi rintracciati attraverso le indagini epidemiologiche, per un totale di 38.

Il totale delle persone che hanno contratto il virus sale dunque a 5233. Purtroppo, anche oggi si registrano 2 decessi (1 in Rsa) per un totale di 451 dall'inizio dell'emergenza. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 9 (-), i ricoverati in reparto malattie infettive 66 (-11)414 (-14) in Rsa, 904 (-12) a domicilio.

I guariti sono ad oggi 3235 (+79).

Si registrano 5 casi in più a Vermiglio e 1 in più a Ossana.

Complessivamente, a oggi abbiamo in Val di Sole 219 casi, di cui 133 guariti e 19 deceduti; in Val di Non 248 casi, di cui 121 guariti e 9 deceduti.

I numeri delle valli: il primo numero indica il totale dei positivi, il secondo i guariti, il terzo i deceduti al 14/05/2020. La verifica è fatta sui dati ufficiali forniti da Apss, che per la difficoltà dei conteggi sono soggetti a cambiamenti, anche per i differenti parametri di conto via via adottati e l’assegnazione delle residenze.

I Four Valleys Quartet: Daniele Girardi, Nicola Dalla Valle, Enrico Zappini, Mattia Menapace ed Enrico Dorigatti. Musica dalle valli di Non, Sole, Fiemme, Adige.

Val di Sole 219/133/19

  • Vermiglio 68/47/3
  • Pellizzano 60/29/12
  • Peio 17/9/3
  • Commezzadura 12/12/0
  • Malé 12/11/0
  • Mezzana 11/8/1
  • Dimaro Folgarida 10/2/0
  • Caldes 7/4/0
  • Croviana 7/2/0
  • Ossana 7/4/0
  • Terzolas 5/4/0
  • Rabbi 2/2/0
  • Cavizzana 1/0/0

 

Val di Non 248/121/9

  • Cles 85/41/5
  • Borgo d’Anaunia 38/7/3
  • Predaia 22/20/1
  • Novella 20/14/0
  • Campodenno 15/8/0
  • Ville d’Anaunia 14/9/0
  • Ruffré-Mendola 6/2/0
  • Sanzeno 6/5/0
  • Ton 6/4/0
  • Cavareno 5/2/0
  • Livo 5/5/0
  • Romeno 5/2/0
  • Cis 4/4/0
  • Contà 4/2/0
  • Denno 4/1/0
  • Sfruz 3/3/0
  • Sporminore 2/2/0
  • Amblar-Don 1/1/0
  • Bresimo 1/1/0
  • Dambel 1/0/0
  • Sarnonico 1/1/0
Infine, oggi chiusura di conferenza stampa affidata alla musica dei Four Valleys Quartet: Daniele Girardi, Nicola Dalla Valle, Enrico Zappini, Mattia Menapace ed Enrico Dorigatti. Musica dalle valli di Non, Sole, Fiemme, Adige.



Riproduzione riservata ©

indietro