Skin ADV

Logopedia in crisi in Val di Sole

lun 14 feb 2022 15:02 • By: almo

Partendo dalla richiesta di una lettrice, siamo andati a chiedere chiarimenti ad APSS

VALLI DEL NOCE. Il servizio di logopedia nelle valli di Non e Sole che manca: nei giorni scorsi è stata una nostra lettrice a contattare la redazione per sottoporre un problema di accesso al servizio che mette in difficoltà la sua famiglia come numerose altre.

"C'è l'intera Val di Sole scoperta – si legge nella lettera - fino a data da determinarsi: io per far fare logopedia a mia figlia dovrei pagare 90 euro per una prima visita privata, e in più le successive; oppure andare fino a Taio, sempre da una logopedista privata perciò a pagamento. Lo stesso – conclude – per la psicomotricità: solo una persona per la Val di Non e la Val di Sole, un giorno a settimana per la Val di Sole, ovviamente con una specialista in affanno e che non può coprire il servizio per tutti i bambini".

valli del noce

Abbiamo perciò girato questa richiesta di aiuto al dott. Stefano Calzolari, direttore dell’Unità operativa di Neuropsichiatria infantile dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari.

“Stiamo fronteggiando – spiega Calzolari – la maternità contemporanea delle due logopediste in servizio. E se da una parte siamo contenti per il contrasto alla contrazione delle nascite presente in quest'epoca storica, dall'altra questa circostanza ha messo in crisi il servizio. Ci stiamo dando da fare – prosegue Calzolari - per provvedere alle sostituzioni anche se, oltre agli specialisti medici cominciano a scarseggiare anche le risorse dei terapisti della riabilitazione”.

Insomma, non solo circostanze temporanee, ma una vera e propria emergenza nel campo dei professionisti della salute (una carenza che ad esempio riguarda anche i medici di base) vanno a spiegare una situazione che poi produce conseguenze sulle storie di tante persone e famiglie. 



Riproduzione riservata ©

indietro