Skin ADV

Uno spot per una buona raccolta differenziata

mar 26 mag 2020 11:05 • By: Alberto Mosca

Il progetto è stato realizzato da Upt Cles su invito della Comunità della Val di Non

Leone, il protagonista dello spot

Uno spot per far conoscere il sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti in Val di Non e dare stimolo all’adozione di buone pratiche.

Un’iniziativa nata dalla Comunità della Val di Non e sviluppata all’interno dell’Upt di Cles, presentata oggi dal direttore Walter Iori, con il presidente della Comunità di Valle, Silvano Dominici.

“Il prodotto – ha commentato Iori – è frutto di un’attività intensa di conoscenza e studio del sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti, che ha portato alla creazione di questo spot pubblicitario commissionato dalla Comunità di Valle”.

Ideato, strutturato, girato dai ragazzi, il video, in versioni da 4’ e da 1’30”, ha rappresentato il risultato di un laboratorio che ha entusiasmato il gruppo di allievi. “Il nostro interesse è cresciuto con il procedere del progetto - ha spiegato Mihail, alias Leone, protagonista dello spot - incuriositi dai dati fornitici dal presidente Dominici; pensando al futuro ci siamo attivati per la realizzazione dello spot, con un grande lavoro, sostenuti dai nostri insegnanti e dai coordinatori Alessandro Armani e Alessandro Pollo”.

Libro Pellizzano

Tra le location utilizzate per le riprese, lo storico negozio di alimentari Paoli di Cles.

Si tratta del quarto prodotto promozionale realizzato da Upt di Cles: compito di realtà, ha detto Iori, in cui i ragazzi hanno imparato qualcosa e nel contempo hanno dato qualcosa alla loro comunità

“L’idea è quella di un vero e proprio prodotto – ha confermato il presidente Dominici – che proporremo alla nostre televisioni locali e ai canali social della scuola e delle amministrazioni comunali. Abbiamo capito – ha aggiunto Dominici – come la comunicazione sia fondamentale, dando una percezione positiva alla popolazione dell’importanza della raccolta differenziata, da fare per convinzione e per una piccola riduzione di tariffa, ma soprattutto per il nostro pianeta”.

Un tema caldo, come dimostrato dai numeri che Dominici ha illustrato attraverso la raccolta delle bottiglie di plastica: da 177.750 kg nel 2014 a 218.340 kg nel 2019. “Sono trend che possono e devono essere invertiti” - ha detto Dominici – e lo spot va in questa direzione, conseguire piccoli risultati quotidiani che poi diventano di valle e globali”.

“Significativo che siano i ragazzi  -  ha concluso il direttore generale di Upt Maurizio Cadonna – a stimolarci ad essere buoni cittadini, in modo da creare paesi e un mondo migliore”. 



Riproduzione riservata ©

indietro