Skin ADV

Cani per proteggere il bestiame, mattinata di formazione per gli allevatori

mar 08 mar 2022 12:03 • Dalla redazione

Iniziativa promossa dal Servizio faunistico e dal Servizio foreste, in collaborazione con la Federazione allevatori trentini.

TRENTO. Proteggere il bestiame dagli attacchi da grandi carnivori grazie ai cani da guardianìa. Il tema è stato al centro del momento informativo e formativo in programma oggi, martedì 8 marzo negli spazi della Federazione provinciale allevatori trentini in via delle Bettine 40 a Trento. Sono intervenuti il dott. Albert Stern, medico veterinario e allevatore svizzero esperto in cani da guardianìa e cani da conduzione.

valli del noce

L’incontro era aperto agli allevatori trentini - professionisti o hobbisti - interessati ad approfondire l’argomento. I cani da guardianìa, solitamente di grande taglia, appartengono a razze utilizzate per secoli nella difesa degli ovicaprini e di altro bestiame dai danni da lupo e da orso. Si ricorda che l’Amministrazione provinciale finanzia l’acquisto di cuccioli di pastore maremmano abruzzese come misura di prevenzione mirata a prevenire e mitigare l’impatto delle predazioni da lupo e orso ai danni del bestiame domestico, insieme alla presenza di pastori e alla stabulazione notturna del bestiame (ad esempio all’interno di recinzioni elettrificate).



Riproduzione riservata ©

indietro