Skin ADV

Terzolas accoglie una prima famiglia ucraina

mer 16 mar 2022 16:03 • By: Alberto Mosca

Troverà alloggio nella caserma dei vigili del fuoco volontari. A breve previsto l'arrivo di altre famiglie

TERZOLAS. Natasha, Alisa, Daria. Tre donne, una madre con le due figlie, di 17 e 11 anni, fuggite con il loro cagnolino Brie dalla guerra d’Ucraina e che ora hanno trovato accoglienza a Terzolas, in un alloggio allestito nella caserma dei vigili del fuoco volontari.

Sono arrivate ieri, ricevendo il benvenuto dalla sindaca Luciana Pedergnana e dal comandante Matteo Zanella. La famiglia proviene da Kiev, la capitale dove prima della guerra Natasha esercitava la professione di notaio.

Living Immobiliare

Tre donne che ne hanno lasciata indietro una quarta, un’altra figlia che ha voluto rimanere in città per restare vicino al fidanzato arruolato tra i difensori, al pari del marito di Natasha.

Oggi in comune sono previste le operazioni di regolarizzazione dei documenti; per le ragazze sarà attiva, fino a che le condizioni del conflitto lo permetteranno, una sorta di didattica a distanza.

La famiglia giunta a Terzolas, cui a breve ne dovrebbero seguire altre, è tuttavia diversa rispetto a quella originariamente attesa: questa, composta da un reduce della guerra del 2014, dalla moglie e da due bambini di 11 e 3 anni, doveva arrivare con la propria automobile. Tuttavia, di loro si sono perse le tracce prima dell’arrivo al confine di stato con la Polonia. Una circostanza che può far pensare a vari esiti, compreso quello più tragico. 



Riproduzione riservata ©

indietro