Skin ADV

(VIDEO) La piazza di Malé saluta festosa Samantha Cristoforetti

mer 27 apr 2022 15:04 • By: Alberto Mosca

I bambini delle elementari e delle medie hanno assistito al lancio davanti al maxischermo in piazza

MALÉ. Una piazza piena di futuro ha salutato stamattina, alle 9.52 precise, il decollo di Samantha Cristoforetti alla volta della Stazione Spaziale Internazionale. Protagonisti della mattina sono stati infatti le alunne e gli alunni della scuola elementare e della scuola media di Malé.

Il maxischermo allestito in piazza con la regia di Nitida Immagine ha attirato tante persone, con il sole a scaldare una mattina che si era presentata piuttosto fredda.

A fare gli onori di casa la sindaca Barbara Cunaccia, che ha aperto la serie di saluti della mattina, nei minuti precedenti il lancio. “Sono contenta di vedere qui tante persone e tanti bambini e ragazzi”, descrivendo quindi brevemente la figura di Samantha Cristoforetti e indicandola come esempio di donna e mamma che con talento, tenacia e duro lavoro ha raggiunto obiettivi straordinari.

Living Immobiliare

"Credete in qualcosa e soprattutto credete in voi stessi" ha concluso la sindaca. Dopo di che hanno portato il loro saluto Mirko Bisesti, assessore alla cultura della Provincia e Lorenzo Ossanna, assessore regionale.

Quindi la dirigente dell’Istituto Comprensivo Bassa Val di Sole, Pasquacinzia Salomone ha salutato gli alunni e i loro insegnanti.

Particolarmente intensa e seguita dai ragazzi con grande attenzione è stata la “lezione” di Marco Valenti, il maestro elementare di Samantha: l’ha descritta come una bambina “vivace e intelligente, che faceva tante domande”, raccontando quella volta che in classe dimostrarono il perché la Luna volge alla Terra sempre la stessa faccia.

Infine, Pierantonio Cristoforetti, già sindaco di Malé dal 1995 al 2010, ha portato ai presenti i saluti di Antonella e Sergio, i genitori di Samantha.

Poco prima del lancio, Claudio Redolfi ha presentato il suo modello dello Space Shuttle, che faceva bella mostra di sé accanto al maxischermo: realizzato in scala 1:7,4, dopo il lancio è stato messo in azione, con suoni roboanti e luci, davanti ad una platea di alunni interessatissimi.

Alle 9.52 il lancio è stato accompagnato dal vivace conto alla rovescia dei bambini presenti, che poi hanno fatto ritorno in classe. Sicuramente con una esperienza indimenticabile negli occhi e nel cuore. Buon viaggio Samantha!




Riproduzione riservata ©

indietro