Skin ADV

Cles riparte dall'agricoltura

gio 28 apr 2022 16:04 • By: Lorena Stablum

Dopo due anni di stop, torna l'appuntamento con la tradizionale fiera di maggio

CLES. Torna a Cles la mostra mercato dell’agricoltura. Dopo due anni di stop obbligato, si rinnova l’appuntamento con "Maggio a Cles" che nelle giornate del 1° e del 2 maggio celebra la sua 24esima edizione. Organizzata dal Comune in collaborazione con l’Associazione Commercianti Macchine Agricole (Acma), Anva Confesercenti (Associazione nazionale venditori ambulanti) Consorzio Melinda e Cassa Rurale Val di Non, come da tradizione, la manifestazione si compone della mostra dell’agricoltura allestita al Centro per lo sport e il tempo libero con una significativa esposizione di macchine agricole. Nella giornata del 2 maggio, quindi, si terrà anche della «Fiera di Maggio» con le bancarelle di abbigliamento, scarpe, accessori e altri oggetti che riempiranno le vie del centro storico. «Un appuntamento che ritorna tra mille difficoltà e incertezze, al quale tenevamo particolarmente - ha commentato il primo cittadino di Cles Ruggero Mucchi, ieri mattina, durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione che si è tenuta a Palazzo Assessorile -.

Living Immobiliare

Ci godiamo questo momento di riapertura, che rappresenta una ripartenza non solo per il mondo dell’agricoltura ma che è, di fatto, anche un’occasione per riallacciare quelle relazioni che hanno un po’ sofferto in questo lungo periodo di pandemia». 

«Salutiamo con entusiasmo il ritorno della fiera di maggio – ha quindi aggiunto il vicesindaco e assessore con competenze all’Agricoltura Massimiliano Girardi -. L’organizzazione di questo evento ha richiesto molti mesi di organizzazione e, nonostante le incertezze, abbiamo iniziato a lavorarci con ottimismo. Tutto è stato predisposto nel rispetto delle normative vigenti anti covid e l’allestimento degli stand è stato pensato per evitare che siano troppo vicini».

La fiera quest’anno presenterà importanti novità e per quanto riguarda l’offerta e per quanto riguarda le collaborazioni: tra queste, ad esempio, la partecipazione della condotta delle Terre del Noce di SlowFood, il Centro per l’impiego di Cles che farà conoscere le nuove opportunità in tema di assunzioni e il Cfp Enaip di Cles, che presenterà il nuovo percorso professionale per Operatore alla riparazione di macchine per l’agricoltura e l’edilizia. La Fondazione Edmund Mach sarà presente con uno stand dove presenti studenti e docenti del Centro Istruzione e Formazione che proporranno una serie di degustazioni di prodotti agroalimentari da loro realizzati a base di carne, lattiero-caseari, vegetali, in abbinamento ai vini prodotti nella cantina didattica. «Ci saranno poi degli spazi dedicati ai bambini con la possibilità di fare un giro in pony e di ammirare da vicino animali come mucche caprette e maiali» ha concluso, infine, il responsabile dell’ufficio Attività economiche di Cles Giulio Ferrarolli. Durante le due giornate di fiera, sarà attivo anche un servizio di bus navetta.



Riproduzione riservata ©

indietro