Skin ADV

Quando Houston è in Valpiana

mar 28 giu 2022 12:06 • Dalla redazione

Cinque ‘appuntamenti al buio’ sotto le stelle

Il cielo sopra Valpiana (ph. Astronomitaly)

OSSANA. Dal primo luglio al 26 agosto appuntamento con “Houston... qui è una meraviglia!”: cinque serate dedicate all’osservazione astronomica sotto uno dei cieli più belli d’Italia. Tra telescopi, visori 3D e orientamento, ecco il programma di un’esperienza originale pensata per tutta la famiglia. Anche quando piove.

“Houston… qui è una meraviglia!” si presenta come una delle proposte più attese nel panorama degli eventi estivi in Val di Sole. Appuntamenti “al buio”, illuminati dagli astri del firmamento con la scienza e le emozioni a coinvolgere i partecipanti. Come dire, ragione e sentimento. Perché di questo si tratta, inevitabilmente, quando si volge lo sguardo lassù dal giusto punto di osservazione sotto la guida degli esperti e con il sostegno della tecnologia, per vivere due ore da autentici esploratori del cosmo. Pur con i piedi saldamente piantati a terra.

Organizzata dall’associazione L’Alveare con il sostegno del Comune di Ossana e la collaborazione di Astronomitaly, l’iniziativa punta a coinvolgere i visitatori in un’esperienza di osservazione astronomica condotta in condizioni ideali.

valli del noce

Le cinque serate previste - 1, 15 e 29 luglio, 12 e 26 agosto – si svolgono nel Bosco Derniga con ritrovo presso il Parcheggio Valpiana alle ore 21. Da lì una passeggiata in compagnia degli astrofisici conduce al punto di osservazione. Il tragitto è breve, adatto a tutti, dalle famiglie con passeggini alle persone con disabilità. Una volta giunti a destinazione si tratta di alzare lo sguardo. E il firmamento che si mostrerà agli occhi è davvero fuori dal comune. Grazie all’assenza di polveri sottili e di inquinamento luminoso, infatti, la volta della Valpiana è stata inserita da Astronomitaly nell’esclusivo club dei tredici “Cieli più belli d’Italia”.

Nel corso di ciascuna serata, i visitatori potranno partecipare per due ore a diverse attività come l’osservazione con il telescopio, le sessioni di fotografia dei pianeti visibili via smartphone e le prove di orienteering notturno sotto la guida degli astri. E in caso di pioggia? Nessun problema, la visita si sposta al coperto presso la sala Jacopo Aconcio per un’osservazione delle stelle con i supporti multimediali. Qui i visitatori potranno intraprendere un percorso virtuale con i visori 3D simulando una vera e propria avventura spaziale tra i pianeti.

Inserite nel più ampio programma delle Wow Experience, le iniziative pensate per stimolare le emozioni e la curiosità dei visitatori attraverso eventi originali e coinvolgenti, le serate sono destinate a un massimo di 18 partecipanti per ciascun appuntamento.

Le iscrizioni chiudono il giorno stesso fino ad esaurimento posti e avvio dell’attività. Il costo è di 10 euro per gli adulti e 5 euro per i bambini e i ragazzini dai 6 ai 14 anni. Si consiglia di portare con sé una torcia e di indossare un abbigliamento adeguato al percorso e al clima serale della montagna (scarpe chiuse, maglione e/o giacca a vento, pantaloni lunghi). Gli organizzatori forniranno una coperta.



Riproduzione riservata ©

indietro