Skin ADV

Si inaugura la nuova caserma dei vigili del fuoco di Dimaro

gio 08 set 2022 14:09 • By: Lorena Stablum

La sede è l'esito di un'operazione di riqualificazione e sistemazione di zona Guadi

DIMARO FOLGARIDA. La caserma dei vigili del fuoco volontari di Dimaro è finalmente pronta. La nuova struttura sarà inaugurata ufficialmente nella mattinata di sabato 10 settembre con una festa a cui tutta la comunità è invitata. La nuova casa dei pompieri di Dimaro, che fino a oggi trovava collocazione in un edificio non adeguato alle necessità dei volontari, si sposta dalla sede situata lungo la strada statale 239 per trasferirsi in zona Guadi, nell’area che fu di proprietà della ditta Sabbia Ghiaia e Calcestruzzi Sas.

La caserma è infatti l’esito di un’operazione di riqualificazione portata avanti dal Comune di Dimaro Folgarida nella zona, dove fino al 2014 insisteva una annosa e piuttosto complicata situazione. Allora l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Andrea Lazzaroni, aveva deciso di acquistare all’asta giudiziaria il capannone di 440 metri quadrati più 72 adibiti a uffici e 13000 metri quadrati di terreni di proprietà dell’azienda specializzata nella lavorazione e produzione di inerti e calcestruzzi, in scavi e movimenti, per realizzare la nuova sede dei pompieri.

Living ottobre

Nella zona, è quindi partito un progetto di sistemazione che ha previsto, oltre al recupero dell’edificio esistente, anche la riqualificazione della strada di accesso al depuratore che è stata messa in sicurezza e asfaltata.

La zona, situata alla confluenza del torrente Meledrio e del fiume Noce, è cresciuta negli anni in maniera del tutto disordinata, senza un disegno unitario e frutto di singole iniziative edilizie e dell’estrema parcellizzazione delle proprietà, ed è caratterizzata anche dalla presenza dell’impianto intercomunale di depurazione delle acque reflue e di numerosi capannoni artigianali. Già nel 2009, gli allora Comuni di Dimaro e Monclassico, oggi fusi nel Comune di Dimaro Folgarida, avevano siglato con la Provincia e i privati interessati un accordo di programma per la riqualificazione delle aree di località Guadi sotto il profilo urbanistico e ambientale. Accordo che, però, si era bloccato anche a causa del fallimento di Sabbia Ghiaia e Calcestruzzi.

La cerimonia di taglio del nastro partirà alle 9.30 con l’ammassamento in Piazza Madonna della Pace e da qui la sfilata verso la caserma, dove alle 10 si terranno i saluti delle autorità, la benedizione e la visita all’edificio accompagnati dalle note del Corpo bandistico Sasso Rosso. Per l’occasione sarà presente anche una delegazione del Comune gemellato di Unterdiessen.



Riproduzione riservata ©

indietro