Skin ADV

L’Aquila Basket sfida le rapide del fiume Noce

mer 19 ago 2020 • Dalla redazione

Un’occasione per rinsaldare lo spirito di squadra e presentare i nuovi acquisti Sanders e Maye in vista dell’inizio della stagione sportiva

Il team Trentino al termine della discesa (Ph. Daniele Montigiani by Aquila Basket Trento).

Anche il mondo dello sport è alla ricerca di una nuova normalità e, fra doverose precauzioni, mascherine e distanziamento sociale, sta organizzando la propria ripartenza. Dopo la chiusura anticipata della stagione 2020, forzata dall’emergenza Covid, le squadre del Campionato di Basket di serie A hanno ripreso nei giorni scorsi la preparazione in vista di una nuova annata che partirà in anticipo sui tempi.

Anche la Dolomiti Energia Trentino è tornata in palestra nei giorni scorsi e, sebbene ancora in attesa degli ultimi effettivi in arrivo dal mercato, ha scelto di vivere un’esperienza intensa in Val di Sole sfidando le rapide del fiume Noce prima di affrontare la sua settima stagione di fila nella massima serie del campionato italiano.

Un’avventura di sei chilometri, partita da Monclassico e terminata a Caldes, dove si è tenuto il pranzo e, quindi, l’incontro con la stampa che è stato anche l’occasione per presentare i due nuovi atleti americani, Victor Sanders e Luke Maye, da poco aggregati al gruppo agli ordini di coach Nicola Brienza. All’incontro hanno preso parte anche il presidente di Apt Val di Sole Luciano Rizzi, l’assistant GM di Aquila Basket Rudy Gaddo e il sindaco di Caldes Antonio Maini, che ha portato il proprio benvenuto alla squadra.



Riproduzione riservata ©

indietro