Skin ADV

In Val di Sole i danni del maltempo

sab 03 ott 2020 21:10 • By: Alberto Mosca

La situazione peggiore a Ossana; fiumi ingrossati e in più punti esondati

Le vie di Ossana nella mattina di sabato 3 ottobre

La prevista ondata di maltempo che ha colpito l’area alpina ha provocato danni in provincia, tanto che era stata diramata l’allerta arancione, e nelle valli del Noce. Particolarmente colpita la zona di Ossana, con le vie del paese percorse da colate di acqua e fango ed esondazioni nell'area adiacente il fiume. Il Noce e affluenti esondati anche a Pellizzano, a Vermiglio; in più punti la ciclabile è stata invasa dalla corrente e tra Monclassico e Croviana essa è stata erosa e travolta dal fiume.

Living Immobiliare

Alcuni comuni hanno emesso ordinante di limitazione della circolazione nell'area fluviale. 

In generale i corsi d’acqua, dal Noce alla Vermigliana al Rabbies si sono molto ingrossati, e per le piogge intense e per lo scioglimento in quota della neve caduta nei giorni scorsi, a causa del caldo vento di scirocco. In particolare, ai Masi di Palù di Vermiglio nelle ultime 24 ore sono caduti 150 mm di pioggia; in Trentino i record spettano a Pian delle Fugazze (192 mm) e per quanto riguarda il vento, ai 135 km/h a Passo Manghen.



Riproduzione riservata ©

indietro