Skin ADV

Fi.Raft, Alessandro Fantelli nuovo vicepresidente nazionale

mer 28 ott 2020 • By: Lorena Stablum

«Un riconoscimento importante per tutto il movimento trentino degli sport fluiviali»

Alessandro Fantelli è il nuovo vicepresidente della Federazione Italiana Rafting. L’elezione è avvenuta durante l’assemblea nazionale ordinaria che si è tenuta a Zola Predosa, in provincia di Bologna, il 25 ottobre scorso. L’ex vicepresidente della Comunità della Valle di Sole e titolare di un centro rafting, affiancherà nel consiglio federale il presidente Benedetto Del Zoppo. Per la valle e per il Trentino si tratta di un bel riconoscimento di quanto fatto per promuovere le discipline legate agli sport fluviali a partire dai primi anni '90 in poi.

«Inizia una nuova avventura – commenta Fantelli - e sono molto felice di aver intrapreso questo nuovo percorso con una squadra rinnovata guidata da una persona credibile, sincera e vera come Del Zoppo. Un grazie va anche al consiglio precedente e al past president Danilo Barmaz per l'importante lavoro svolto». Ora si guarda al futuro e l’obiettivo, ammette Fantelli, sono le Olimpiadi 2024. «Ci impegneremo per fare diventare il rafting sport olimpico, oltre che naturalmente per continuare a far crescere il movimento - continua -. C'è poi una parte in forte espansione che riguarda anche il rafting per disabili.  Continueremo a promuovere la mission della Federazione che è quella di tutelare l’acqua come bene comune, valorizzare la biodiversità dell’ambiente acquatico e promuovere la cultura degli sport fluviali. Questo mio nuovo incarico - conclude - è il riconoscimento di un percorso avviato in Val di Sole e in Trentino tanti anni fa e un’ulteriore attestazione del valore del fiume Noce e degli altri fiumi come l’Avisio e l’Adige, che rappresentano delle eccellenze che vanno salvaguardate rispetto a progetti di sfruttamento e valorizzate dal punto di vista della biodiversità».

La Fi.Raft è un ente riconosciuto dal Coni come disciplina sportiva associata alla Federazione Italiana Canoa Kayak (Fick). Conta 41 società sportive affiliate, 8 società imprenditoriali, 13.356 tesserati e 854 atleti.

Nell'organismo della federazione insieme a Trani e a Fantelli, sono stati eletti anche Valerio Ciuffa e Maria Gabriela Vargas (in rappresentanza degli affiliati), Sonia Chiavacci e Damiano Casazza (in rappresentanza degli atleti) e Matteo Benciolini (in rappresentanza dei tecnici).



Riproduzione riservata ©

indietro