Skin ADV

Ossana, ruspe al lavoro per le nuove elementari

sab 31 ott 2020 15:10 • By: Lorena Stablum

Il plesso scolastico avrà un costo di quasi 2,5 milioni e ospiterà anche i bambini di Pellizzano

Il render del nuovo plesso delle elementari a Fucine

Sono iniziati a Ossana i lavori di realizzazione del nuovo plesso della scuola primaria, che ospiterà i bambini delle elementari dei Comuni di Ossana e Pellizzano. Il progetto esecutivo, redatto dall’architetto Catia Meneghini dello studio Art&Craft di Pellizzano, prevede la costruzione di un nuovo padiglione nel parcheggio della scuola secondaria di primo grado di Fucine (le medie) e si affianca ai lavori portati avanti dall’amministrazione comunale di Pellizzano per la realizzazione del polo d’infanzia che sta sorgendo proprio a Pellizzano: in base alla riorganizzazione dei servizi scolastici decisa dalla Giunta provinciale e all’accordo siglato tra le due amministrazioni comunali, infatti, gli alunni delle elementari dei due Comuni, una volta terminati i lavori sulle strutture, frequenteranno le elementari a Ossana mentre i bimbi della materna staranno a Pellizzano.

I lavori edili, partiti giovedì scorso e affidati alla ditta Calzà di Riva del Garda, porteranno alla realizzazione di uno stabile che si svilupperà su un unico piano terra e che avrà a disposizione, oltre che a cinque ampie aule, anche due aule dedicate ai laboratori, un’aula insegnanti, altre due aule per attività di sostegno, un ampio giardino e un portico di collegamento con la scuola esistente.

Living Immobiliare

«I bambini delle elementari condivideranno con gli studenti delle medie la palestra e la mensa – commenta la sindaca di Ossana Laura Marinelli -. Questo ci permetterà di creare sinergie tra l’edificio esistente e quello nuovo».

In sostituzione del parcheggio, che sarà occupato dal plesso in costruzione, ne sarà ricavato uno nuovo, più ampio e con la disponibilità di circa una settantina di posti auto. Grande attenzione sarà riservata agli aspetti legati all’eco compatibilità dei materiali (legno, pietra…), all’efficienza energetica (è prevista l’installazione di pannelli solari) e all’accessibilità degli spazi per i diversamente abili. «Inoltre, abbiamo studiato l’edificio in modo che possa ben integrarsi nell’ambiente circostante senza impedire così lo sguardo sul panorama del castello e dell’intera zona – spiega Marinelli -. Il progetto pensa anche a valorizzare la roggia che passa lì vicino».

La nuova struttura costerà 2.406.917,12 euro, mentre i tempi di completamento dei lavori sono previsti in circa 12 mesi.

I lavori di scavo nel parcheggio delle scuole medie di Fucine

«Ci auspichiamo che possano essere rispettati – continua Marinelli – anche se, ci rendiamo conto, stiamo andando incontro all’inverno». L’auspicio è, quindi, che già dall’inizio del prossimo anno scolastico i bambini di Ossana e Pellizzano possano usufruire della struttura. Nel frattempo l’amministrazione comunale valuterà come riutilizzare l’immobile delle vecchie elementari di Ossana, che sarà dismesso una volta terminato il cantiere. «L’edificio ha bisogno di lavori di riqualificazione – conclude il primo cittadino – e anche per questo, a suo tempo, avevamo optato per costruire una scuola ex novo. Abbiamo già qualche idea di come potrebbe essere riconvertito il plesso di Ossana, considerata anche la sua posizione centrale e strategica rispetto al paese e alla comunità. Sicuramente il sociale e la cultura saranno i due temi che terremo presente per ripensare le funzioni di questo edificio». 



Riproduzione riservata ©

indietro