Skin ADV

349 nuovi casi, 2 deceduti. Aumentano le persone in terapia intensiva

dom 13 dic 2020 17:12 • By: Alberto Mosca

Aumentano le ospedalizzazioni: complessivamente (test molecolari + antigenici) la percentuale di positività è dell'11,4%

L'andamento della seconda ondata epidemica in Trentino al 13 dicembre 2020

Sono numeri pesanti anche quelli odierni. Se sono infatti “solo” 2 le persone decedute, raggiungendo così quota 832 dall’inizio della pandemia, aumentano nuovamente le persone in terapia intensiva e le ospedalizzazioni, oltre al numero degli attualmente positivi che torna sopra quota 2600. La curva dei contagi stenta a scendere ulteriormente, come mostra efficacemente il grafico dell’andamento dell’ultimo mese.

Sul fronte dei nuovi contagi, ne abbiamo 157 da 2056 tamponi molecolari (di cui 38 erano già risultati positivi con test antigenico) e altri 192 da 1002 test antigenici.

Living Immobiliare

Il totale ascende così a 349 da 3058 test, per una percentuale di positività pari al 11,4% se si prendono in considerazione sia i molecolari che gli antigenici.

Gli attualmente positivi sono 2619 (+87), i guariti 15.526 (+68). Sono in aumento il numero di terapie intensive occupate, 48 (+4), mentre sono 60 (-1) le persone ricoverate in alta intensità e 353 le persone ospedalizzate, per un numero complessivo che è ora di 461 (+14). In Rsa abbiamo 349 (+3) contagi; sono 1686 (+60) le persone curate a domicilio.

In particolare, in Val di Non abbiamo 8 nuovi casi, in Val di Sole 4, per un totale di 12.

Nel dettaglio: Cis (+2), Cles (+3), Dimaro Folgarida (+3), Pellizzano (+1), Predaia (+2), Ville d’Anaunia (+1)



Riproduzione riservata ©

indietro