Skin ADV
Hobby e collezionismo nelle valli del Noce

L'arte viaggia veloce tra social e web

mer 01 gen 2020 • Dalla redazione

Il 69% dei grandi collezionisti e mercanti usa Instagram per ottenere informazioni su opere e quotazioni

Affari per super ricchi, che usano i social network per cercare le opere d’arte da portare nella propria collezione: da tempo ci si informa e ci si aggiorna grazie all’utilizzo massiccio, da parte di artisti e galleristi, di Instagram e Facebook.
Già nel 2015, rivela il rapporto Online Art Trade Report (stilato da Hiscox) i due social erano divenuti i due più importanti canali web nel mondo dell’arte.
Su un campione di circa 600 collezionisti e mercanti dalle forti capacità d’acquisto, il 69% dichiarava di usare Instagram per ottenere informazioni su opere e quotazioni.
E oggi, comunica Hiscox, anche se il mercato online dell’arte rimane enigmatico e il volume di scambi è aumentato del 12 % rallentando di poco la sua crescita rispetto al 2017 (la metà rispetto al +24% del 2015), il giro d’affari delle opere scambiate grazie al web avrebbe raggiunto i 4,22 miliardi di dollari (erano 1,5 solo 5 anni fa).
Ad esempio, Bansky su Instagram ha 2,3 milioni di follower.

Riproduzione riservata ©

indietro