Skin ADV
SOS Architettura

La Val di Sole ritorna al futuro

lun 19 lug 2021 12:07 • By: Lorena Stablum

Presentato il progetto partecipativo di Apt per dare un nuovo volto al territorio solandro

Quando volle cambiare il volto del Trentino e sviluppare le valli alpine, liberandole da numerosi e complessi problemi come lo spopolamento, l’emigrazione permanente, stagionale e pendolare, la crisi dell’economia tradizionale, incentrata ancora sull’attività agricola, la disoccupazione, la bassa scolarizzazione, l’isolamento e l’assenza di adeguati servizi sociali, sanitari e culturali, Bruno Kessler iniziò dal territorio e dall’economia.Uno degli aspetti più interessanti fu la sua capacità di guardare con lungimiranza gli obiettivi di sviluppo e la forza di abbracciare, senza paura, sfide dilatate nel tempo e nello spazio. La Val di Sole ha oggi, a distanza di molti anni da quel fermento politico e culturale, una nuova occasione di riprogettare se stessa e di immaginarsi in un futuro anche molto lontano.

valli del noce

Almeno fino al 2040. È questa infatti l’ambiziosa volontà sottesa al progetto promosso dall’Azienda per il turismo delle Valli di Sole, Peio e Rabbi in collaborazione con i Comuni e la Comunità di Valle. “Ritorno al futuro” è un percorso che cercherà di mettere in circolo idee per provare a immaginare come sarà il territorio tra una ventina d’anni attraverso un processo partecipativo che coinvolgerà l’intera comunità della valle partendo dai valori che stanno alla base del territorio per poi individuare quegli interventi concreti – infrastrutturali ma anche di prodotto o di processo – da attuare in maniera efficace e percepibile. Con l’obiettivo dichiarato di creare una nuova Val di Sole, più sostenibile e più bella da vivere, nella quale le imprese sono innovative e capaci di attrarre competenze manageriali, dove i giovani sono protagonisti e in grado di fare la differenza, in cui il turismo contribuisce alla protezione e alla rigenerazione dell’ambiente naturale. Il progetto ha preso avvio ufficialmente venerdì 28 maggio quando è stato presentato in una diretta streaming che si è tenuta dalla centrale di Pont a Cogolo e curata, sia per quanto riguarda la parte di allestimento che registica e di messa in onda, dall’agenzia di comunicazione di Cles Nitida Immagine.



Riproduzione riservata ©

indietro


Ti potrebbe interessare anche...