Skin ADV
Dopo Covid: turismo nelle Valli del Noce

Un agosto meglio del previsto

ven 09 ott 2020 13:10 • By: Alberto Mosca

L’alberghiero tiene, mentre cresce l’extra alberghiero. E si va a piedi

“Non abbiamo ancora i dati precisi di agosto, ma possiamo dire che è andata meglio del previsto”. Giulia Dalla Palma commenta l’estate turistica che volge al termine: “A luglio abbiamo avuto un -25% per l’alberghiero, mentre lo stesso settore ha vissuto un agosto in tenuta sostanziale, mentre una crescita interessante è arrivata dal settore extra-alberghiero, in particolare per gli appartamenti”.

Ma in generale, che estate è stata quella della pandemia? “Comunque vivace, caratterizzata specialmente in agosto da un assalto alla montagna, ma con la scoperta della bellezza del camminare e del raggiungere a piedi la meta.

valli del noce

Faccio l’esempio di San Romedio, preso d’assalto, ma ormai da tutti a piedi, percorrendo i sentieri nel bosco o lo straordinario percorso del lec’ di Sanzeno. Si tratta di una modalità – prosegue Dalla Palma – in crescita, sia per il turista attento ai beni culturali che per quello che cerca l’escursione”.

Infine, non mancano le preoccupazioni per le prossime stagioni, ma più per l’autunno alle porte che per l’inverno: “I segnali che vengono dalle tradizionali prenotazioni dal mondo germanico non sono molto buone – conclude Dalla Palma – con un calo sensibile dovuto alla pandemia, mentre abbiamo buoni segnali dal mercato di prossimità, non solo per il classico weekend ma anche per periodi più lunghi”. 



Riproduzione riservata ©

indietro


Ti potrebbe interessare anche...