Skin ADV

Predaia rinnova le consulte frazionali

dom 07 feb 2021 15:02 • Dalla redazione

Una per ognuno dei 14 paesi che formano il comune, sono luogo di ascolto e confronto

Una veduta di Vervò

Il comune di Predaia rinnova le consulte frazionali, istituite dopo la fusione. Così, per il 2020-2025, ciascuno dei 14 paesi che formano il comune avrà voce attraverso questo organo di partecipazione, che come riferimento in consiglio comunale la consigliera delegata Raffaella Falduti. Le nomine sono arrivate nel corso dell’ultimo consiglio comunale. Come da regolamento, è stato il consiglio a designare i componenti: per ogni consulta due membri sono proposti dalla maggioranza, uno dalla minoranza; peraltro i gruppi che fanno riferimento a Loris Odorizzi hanno ritenuto di non avvalersi di questa opportunità.

Living Immobiliare

 Il valore delle consulte è stato sottolineato dalla sindaca Giuliana Cova, definite come strumenti utili per procedere a scelte efficaci e consapevoli, luogo di ascolto e di confronto.

Nei dettagli, ecco i componenti:

Coredo: Stefania Rizzardi, Gianni Dallatina, Mauro Erlicher

Dardine: Giancarlo Tarter, Paolo Pettenò

Dermulo: Aldo Sandri, Elisa Covi

Mollaro: Daniela Tait, Cristina Bortolameotti, Angela Barbacovi

Priò: Dario Prantil, Veronica Tavonatti

Segno: Ilario Chini, Elisa Chini

Smarano: Carlo Zottele, Ivano Rizzardi

Taio: Gilberto Inama, Claudia Abram, Umberto Bergamo

Tavon: Luca Orsingher, Marco Stancher

Torra: Giovanni Visintainer, Corrado Chini

Tres: Evelin Rizzi, Mauro Maccani

Tuenetto: Christian Melchiori, Sofia Leonardelli

Vervò: Andrea Conci, Massimiliano Strozzega

Vion: Davide Parnasso, Nicoletta Lucchi

 

 



Riproduzione riservata ©

indietro