Skin ADV

Bollettini valanghe, quanto sono utili e comprensibili?

ven 05 mar 2021 09:03 • Dalla redazione

Al via un nuovo progetto di ricerca che coinvolge gli appassionati di sport invernali per indagare il livello di conoscenza

Sciatori in salita (ph. Patrick Nairz, Servizio Valanghe Tirolo)

TRENTO. L'obiettivo è quello di creare una community che rifletta lo spettro possibile di utenti coinvolti dalla tema valanghe, con cui i servizi di previsione valanghe possano consultarsi, ricevere feedback sui prodotti e discutere le eventuali innovazioni. Saranno proprio gli utenti ad essere protagonisti di un nuovo progetto di ricerca promosso dai servizi di previsione valanghe di Tirolo, Alto Adige e Trentino e l’Università Simon Fraser di Vancouver. Durante lo studio i prodotti del bollettino valanghe dell'Euregio verranno esaminati in relazione alla loro utilità e comprensibilità da diversi gruppi di utenti. 

“Capire le esigenze degli utenti – sottolinea Mauro Gaddo, Direttore Ufficio Previsioni e Pianificazione – MeteoTrentino della Provincia autonoma di Trento - è della massima importanza per migliorare i prodotti e adattarli ai desideri e alle richieste degli appassionati di sport invernali o dei tecnici delle commissione valanghe comunali”.

Living Immobiliare

Lo studio indagherà una community più ampia possibile di appassionati di sport invernali con diversi livelli di esperienza riferiti all’uso dei prodotti dei servizi previsione valanghe dell’Euregio. Il ricercatore principale è Pascal Haegeli della Simon Fraser University di Vancouver. Haegeli ha già condotto uno studio simile in collaborazione con il servizio previsione valanghe in Canada e vede la necessità di un'indagine anche nelle Alpi, visto il numero crescente di appassionati di sport invernali: “Soprattutto per i principianti – spiega Haegeli - che non hanno ancora avuto molta esperienza nel gestire situazione valanghive in terreno fuori pista e poco avvezzi alla terminologia usata nel bollettino valanghe dell'Euregio, è importante scoprire il livello di conoscenza di base degli avvisi e la loro comprensibilità”.

Non è dunque necessario avere una lunga esperienza fuori pista o essere degli esperti di valanghe per partecipare al sondaggio.

Tutti, compresi freerider, escursionisti con le racchette da neve o scalatori su ghiaccio, possono dare il loro contributo alla ricerca, registrandosi e compilando un breve questionario sul sito dei servizi valanghe dell'Euregio www.valanghe.report



Riproduzione riservata ©

indietro