Skin ADV

Per Paternoster e compagne non basta il record italiano

mar 03 ago 2021 12:08 • Dalla redazione

Nonostante il nuovo record italiano, arriva il sesto posto nell'inseguimento a squadre

TOKYO. Purtroppo il pronostico è stato rispettato e niente hanno potuto le azzurre del ciclismo su pista contro le potentissime tedesche. Nel primo turno dell’inseguimento a squadre, sulla pista di Izu, Barbieri, la revodana Letizia Paternoster, Balsamo e Guazzini, che ieri avevano stabilito il primato italiano in 4’11”666, hanno chiuso in 4’10”063 abbassando comunque ulteriormente il limite nazionale.

Living Immobiliare

È stato un turno caratterizzato da nuovi record del mondo, prima stabilito dalla Gran Bretagna e poi dalla Germania che lo ha ritoccato fino allo stratosferico tempo di 4’06”166. Così le finali: Germania-Gran Bretagna per l’oro, Usa-Canada per il bronzo. L’Italia conquista il sesto posto, battuta nella finalina dall'Australia.



Riproduzione riservata ©

indietro