Skin ADV

Rinasce la Casa del Parco Naturale Adamello Brenta

dom 08 ago 2021 14:08 • Dalla redazione

Inaugurato ufficialmente l’allestimento dedicato alla fauna selvatica

DAONE. È stata inaugurata giovedì 5 agosto a Pracul, in Val di Daone, la “ritrovata” Casa del Parco dedicata all’eccezionale patrimonio faunistico del Parco Naturale Adamello Brenta. Inserita in una rete formata da sette centri visita del Parco, la Casa eredita gli allestimenti presenti dal 2000 prima nel Municipio di Daone e poi a Villa de Biasi, arricchiti anche con nuove installazioni.

L’allestimento si compone di diverse sezioni tematiche, che illustrano la morfologia del territorio e la varietà degli ambienti del Parco, gli ambienti acquatici e gli animali che popolano i boschi alpini.

Living Immobiliare

Il visitatore fa esperienza inoltre dei rumori, dei versi e dei canti della natura e degli animali che la popolano, mentre lungo il percorso una serie di postazioni interattive consentono di verificare attraverso il gioco quanto appreso dalla visione di diorami, pannelli e video.

L’edificio che ospita la nuova casa del Parco, di proprietà del Comune di Valdaone, dotato di un comodo parcheggio esterno, è stato oggetto di un lavoro di ristrutturazione al fine di renderlo idoneo a ospitare il Centro visite. Sono state realizzate anche delle modifiche esterne, con l’inserimento di una decorazione murale sul prospetto Nord-Ovest e alcuni totem. I costi sono stati in gran parte sostenuti grazie a un finanziamento provinciale a valere sul Programma di Sviluppo Rurale. Alla ristrutturazione dell’immobile hanno collaborato vari soggetti, tra i quali c’è anche l'agenzia di comunicazione di Cles Nitida Immagine che ha coordinato il trasloco dell’intero allestimento dalla sede originaria a quella nuova, curando i particolare la parte grafica e multimediale e i diorami. 

 



Riproduzione riservata ©

indietro