Skin ADV

Un nuovo impulso per l’Euregio

lun 23 ago 2021 10:08 • Dalla redazione

Ad ottobre la presidenza sarà trentina. La sfida del futuro, la sostenibilità

ALPBACH. La sfida dell’Euregio, questa particolare alleanza che vede tre territori di due diversi Stati collaborare da anni assieme in nome di antiche radici comuni e di una comune identità territoriale e culturale, si chiama sostenibilità. Un concetto rilanciato con forza ad Alpbach dove si è tenuta la “Giornata del Tirolo”, in particolare dal presidente della Provincia autonoma di Trento che ad ottobre riceverà dal collega tirolese le consegne per la guida del Gect da qui al 2023.

Giornata suggestiva e ricca di iniziative quella odierna, iniziata alle 7 al passo del Brennero per la firma della nuova Convenzione e del nuovo Statuto del Gect Euregio  e poi proseguita nella cittadina tirolese dove - dopo la celebrazione della messa e la sfilata degli Schützen - si sono susseguiti gli interventi delle autorità.

Living Immobiliare

A sottolineare poi la grande attenzione che l’Euregio rivolge ai giovani talenti, si è svolta l’assegnazione dei premi dedicati ai Premio Giovani Ricercatori e del Premio Innovazione dell‘Euregio. Per quest’ultimo la soddisfazione del primo classificato va a Paolo Baldracchi di SynpapsEES srl, Rovereto che ha sviluppato, testato ed ingegnerizzato una soluzione hardware e software per la sanificazione dell’aria.
Nel primo concorso, da registrare l’assegnazione di un terzo posto ex aequo a due ricercatori trentini, Valentina Lazazzara, Post-doctoral researcher alla Fondazione Edmund Mach e Luca Matteo Martini dell’Università di Trento. 



Riproduzione riservata ©

indietro