Skin ADV

La val di Non saluta Nerina Biasiol

mer 29 set 2021 10:09 • Dalla redazione

Il cordoglio della ristorazione per la perdita della cuoca

MALGOLO. Si è spenta a 86 anni, dopo una malattia, Nerina Biasiol, apprezzata cuoca del ristorante Nerina di Malgolo, nel comune di Romeno. Da oltre 50 anni, con la famiglia, prima con il marito Franco Di Nuzzo, e poi con i figli Cecilia, Loredana, Sandro e Mario.

Era il 1969 quando, al rientro da un’esperienza di 20 anni in Germania, dove i due si conoscono tra i fornelli, decidono di aprire la propria attività in Val di Non, nel paese natale di lei.

Living Immobiliare

Nasce così un ambiente a conduzione familiare, dove la gentilezza e la cortesia è di casa e dove è possibile gustare i piatti della tradizione trentina e non solo.

È enorme il cordoglio in val di Non e nel mondo della gastronomia provinciale. Anche Slow Food Trentino Alto Adige, con un comunicato a firma del Comitato Esecutivo, esprime grande cordoglio “per una figura che ha incarnato e diffuso i valori dell’associazione da molto prima che l’associazione stessa nascesse e, tramite i figli, ha saputo infonderli sul territorio sia nell’impegno associativo sia nel ristorante”.

Commosso il ricordo di Antonio Maini, fiduciario della Condotta Terre del Noce: "La Nerina era una presenza sempre garbata, con una gentilezza d'altri tempi che si esprimeva in un'accoglienza sincera e genuina tra i tavoli del ristorante incarnando in modo sincero e la figura dell'oste, un vero testimone del territorio".



Riproduzione riservata ©

indietro