Skin ADV

Al parco giochi una struttura ricreativa per i giovani

lun 03 gen 2022 16:01 • Dalla redazione

Ne hanno discusso la sindaca Pedergnana e il presidente Fugatti

TERZOLAS. Una struttura dedicata alla socializzazione tra i giovani all’interno del parco di Terzolas. Il progetto preliminare è stato discusso dalla sindaca di Terzolas Luciana Pedergnana con il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, alla presenza del dirigente generale dell’Umst coordinamento enti locali Giovanni Gardelli. L’intervento è promosso dall’amministrazione comunale, che intende così migliorare la disponibilità ricreativa del proprio parco urbano – dove è presente un gazebo in legno - andando a rendere più funzionale questo spazio. Il presidente ha evidenziato come Piazza Dante presti particolare attenzione alle opere che puntano a favorire i momenti ricreativi e di socializzazione in sicurezza, anche alla luce dell’attuale situazione sanitaria. La Provincia valuterà se la struttura possa essere finanziata attraverso i fondi del “Piano nazionale borghi”, per la rigenerazione culturale, sociale ed economica delle realtà che distano maggiormente dai centri più popolosi.

Living Immobiliare


Il parco urbano, unico centro aggregativo per i giovani, rappresenta un punto di forza del paese. È situato nella parte centrale dell’abitato ed è molto conosciuto e frequentato anche da famiglie con bambini. Qui i giovani e le associazioni di volontariato, grazie alla loro disponibilità e voglia di fare, annualmente organizzano eventi ricreativi e culturali. Nelle intenzioni del Comune, all’interno della struttura ampia poco più di 50 metri quadrati verranno realizzate una cucina e una sala per i momenti aggregativi delle associazioni e della scuola dell’infanzia. Non mancherà un’ampia tettoria dove potranno trovare spazio tavoli e panche garantendo una funzione di ritrovo per l’intero arco dell’anno.

L’intervento è stato pensato per contenere le dimensioni plano-volumetriche, salvaguardando il più possibile l’utilizzo del suolo verde, senza però dimenticare le esigenze di funzionalità e organizzazione. Oltre ai locali previsti, verrà ampliata la funzionalità del manufatto mettendola a disposizione, a richiesta, per incontri delle associazioni e/o a disposizione della scuola dell’infanzia.

I lavori in particolare prevedono lo smontaggio dell’attuale gazebo, al quale verrà trovata altra collocazione da parte dell’amministrazione comunale, la demolizione dell’esistente soletta di pavimentazione, come anche la demolizione della muratura di contenimento del terreno.

 



Riproduzione riservata ©

indietro