Skin ADV

Alta Val di Sole 2030: un progetto su due ruote

lun 02 ott 2023 20:10 • By: Giulia Colangeli

Vermiglio e Pellizzano puntano al Fondo Piccoli Comuni

PELLIZZANO-VERMIGLIO. Si è chiuso il termine di presentazione delle domande a valere sul Fondo Piccoli Comuni. L’obiettivo principale del Fondo è la valorizzazione dei comuni con popolazione inferiore ai 5000 abitanti, classificati come comuni a vocazione turistica dall’ISTAT, mediante interventi strettamente connessi agli ambiti di accessibilità, sostenibilità ambientale, mobilità, temi caldi e linee guida del momento. Sono permessi e incentivati tutti i provvedimenti volti a una maggiore fruizione dell’offerta da parte di persone con disabilità, alla creazione di nuovi itinerari, alla riqualifica di aree oggetto di dissesto idrogeologico e alla promozione e potenziamento del turismo locale - nel rispetto dell’ambiente -.

Elektrodemo

 Il Fondo ha una copertura triennale (2023-2025) e ammonta complessivamente a 34 milioni di euro; i comuni potenziali beneficiari del Fondo si sono potuti proporre singolarmente o previa aggregazione, per ottenere maggiore punteggio in classifica. I due comuni solandri di Pellizzano e di Vermiglio hanno scelto la seconda opzione, unendosi nella proposta di un progetto che valorizzi le peculiarità di entrambi: ‘Alta Val di Sole 2030’ è stato approvato all’unanimità durante il Consiglio Comunale del passato mercoledì 20 settembre, presso la Sala Consigliare del Municipio di Pellizzano. “Una volta uscito il bando ci siamo chiesti cosa si potesse fare insieme” spiega il primo cittadino di Vermiglio, Michele Bertolini: “E l’attenzione è ricaduta sulla pista ciclabile e ciclopedonale”. Se a Pellizzano si vuole puntare sul miglioramento e la conversione di El Bicigrill, a Vermiglio il focus è sul Bike Park. L’intenzione generale è quella di aumentare il numero di posteggi, creare punti di ricarica bici e auto elettriche, istituire due bike-shuttle tra il Tonale e Pellizzano. A tali progetti si aggiunge la necessità di migliorare e valorizzare il museo della Torbiera, così come i sentieri della Grande Guerra, dalla ciclabile alle fortificazioni. “Un ultimo obiettivo sarebbe quello di creare nuovi stalli per i camper al Passo del Tonale” prosegue Bertolini, “con un’assistente virtuale che aiuti a fluire le informazioni”.



Riproduzione riservata ©

indietro