Skin ADV

Maltempo, la Protezione civile emette un avviso di allerta ordinaria gialla

gio 08 lug 2021 14:07 • Dalla redazione

Da stasera possibili temporali con forti raffiche di vento

TRENTO. La Protezione Civile del Trentino ha emesso un avviso di allerta ordinaria, gialla, dalle ore 14. di oggi, giovedì 8 luglio 2021, alle ore 8 di venerdì 9 luglio 2021 su tutto il territorio provinciale. Nella serata di oggi è atteso il passaggio di un fronte freddo. Nel pomeriggio e fino a sera aumenterà la probabilità di precipitazioni anche a carattere di rovescio temporalesco. I rovesci ed i temporali tenderanno a muoversi verso nordest. Soprattutto in serata, indicativamente dalle 16 alle 22, sono attese precipitazioni a tratti diffuse e localmente a carattere temporalesco intenso.

Gli accumuli di precipitazione risulteranno molto irregolari con valori medi di 20 - 30 millimetri, ma nelle zone interessate dai rovesci più intensi si potranno registrare accumuli superiori a 60 millimetri. Sono altresì possibili raffiche di vento forti o molto forti, superiori a 80 km/h, e grandinate anche di medie dimensioni.

Living Immobiliare

Da oggi e fino a domani sono possibili le seguenti criticità: erosioni e smottamenti nel reticolo idrografico, ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale, allagamenti, frane e colate rapide; forti raffiche di vento, grandine e fulminazioni.

Si potranno creare disagi ed effetti, anche interruzioni, sulla viabilità e sulle reti aeree di comunicazione e di distribuzione di servizi. I Servizi provinciali competenti intensificheranno le attività di monitoraggio seguendo l’evoluzione degli eventi e dei loro effetti al suolo, assicurando tempestività d’intervento dove necessario. I sindaci, con il supporto dei vigili del fuoco volontari, assicureranno l’attuazione dei Piani di protezione civile comunali, assumendo gli eventuali provvedimenti d’urgenza qualora necessario. Emaneranno inoltre le necessarie disposizioni operative in qualità di Autorità locali di protezione civile.

Si raccomanda alla popolazione di porre massima attenzione alle condizioni dei luoghi da percorre, anche con automezzi: evitando di immettersi in aree che presentino condizioni anomale o di pericolo; evitando di avvicinarsi ai corsi d’acqua, a zone depresse (conche e sottopassi), alle rampe e ai versanti che possono subire smottamenti; evitando inoltre di sostare nei pressi di alberi, impalcature, cartellonistica, segnaletica, pali e presso edifici con coperture instabili e presso i cornicioni degli edifici; di comunicare tempestivamente al numero unico 112 eventuali situazioni di emergenza.

Informazioni sulle norme di autoprotezione sono disponibili sul sito della Protezione civile.



Riproduzione riservata ©

indietro